Maurizio Aiello, star di “Un Posto al Sole”, la popolare soap di Rai 3, si è sfogato a “Il Sabato Italiano” condotto da Eleonora Daniele, dichiarando che nel suo settore, quello dello spettacolo, ci sarebbe discriminazione nei confronti di chi è malato. “Ho levato un nodulo benigno, avrei anche potuto tenerlo ma, essendo vicino alle corde vocali, l’ho levato. Ne ho parlato e hanno fatto i titoli grossi, sono passato per quello malato di tumore ha tuonato sostenendo che il suo “errore è stato di parlarne tanto”.

Un Posto al Sole, ecco cosa è successo ad Aiello

Il suo scopo – sostiene – era solo quello di “far capire alle persone quanto fosse importante sensibilizzare a fare la prevenzione” ma, continua lui, la situazione gli è sfuggita di mano ed è passato un messaggio sbagliato:

“Spesso nel nostro ambiente, paradossalmente, invece di essere solidali nei tuoi confronti, vieni discriminato. Quindi magari qualcuno prima di prenderti e farti firmare un contratto…”

Maurizio Aiello è una star di “Un Posto al Sole”

L’attore di “Un Posto al Sole” lamenta alcuni titolo come “Aiello dopo il tumore, dopo la chemioterapia, dopo la radioterapia…”: “Io non ho mai fatto niente [...] sono passato per quello malato di tumore ma in realtà non mi è successo nulla” ha concluso.