Gli americani lo chiamano, ironicamente o meno, “remake hell” e pare proprio che una delle pellicole più famose di Arnold Schwarzenegger potrebbe finirvi: stiamo parlando della commedia Un poliziotto alle elementari.

Lo stesso attore di origini austriache, divenuto anche governatore della California, lo considera come uno dei suoi film più riusciti, ringraziando implicitamente il regista Ivan Reitman, che nel 1990 lo diresse nella loro seconda collaborazione comica (la prima essendo I gemelli del 1988). Una cifra, quella ironica, che Schwarzenegger avrebbe immesso sempre più a fondo nella propria recitazione, donando maggiori sfumature a ruoli da eroe d’azione tutto d’un pezzo.

Ma Un poliziotto alle elementari resta probabilmente il suo esito migliore e non stupisce che la Universal Pictures voglia riprendere in mano il materiale per realizzare uno dei tanti remake su cui Hollywood confida sempre di più.

A sorprendere è invece la divisione della casa di produzione che dovrebbe occuparsi della produzione del film: stiamo parlando della Universal 1440 Entertainment, la branca che si occupa degli direct-to-video, i film che finiscono sul mercato dell’homevideo senza passare per la sala cinematografica. Pellicole spesso a basso costo e di scarse ambizioni artistiche, che hanno il compito di far quadrare i bilanci dell’azienda.

Sembra che a dirigere il remake sia stato chiamato il regista Don Michael Paul, che ha diretto un’altra operazione simile, ovvero il seguito di Jarhead, uscito direttamente in Dvd (Field of Fire). La sceneggiatura, che sarà curata da David H. Steinberg (American Pie 2), introdurrà alcuni cambiamenti rispetto all’originale: il poliziotto infiltrato nell’asilo verrà accompagnato da un collega indiano di nome Sanjit, e al posto della e moglie di un criminale la sua ricerca verterà su una chiavetta USB.

Alcune fonti, per finire, ritengono poi che nel caso il remake abbia successo Un poliziotto alle elementari potrebbe trasformarsi in una serie tv: un’idea sensata, visto il format, ma anche molto traballante dal punto di vista produttivo.

Nel frattempo Schwarzenegger ha terminato le riprese di Terminator Genisys e dello zombie movie Contagious, che presto vedremo anche in Italia, mentre sono in corso le trattative per farlo tornare nei panni di un Conan canuto ma ancora letale.