image

Si è svolta questa mattina (1 luglio), presso il Ridotto del Teatro Mancinelli di Orvieto, la conferenza stampa di presentazione della VII edizione di Umbria Folk Festival Erano presenti il Consigliere Regionale dell’Umbria Fausto Galanello, il Sindaco di Orvieto Antonio Concina, l’ Assessore alla Cultura del Comune di Orvieto Marco Marino, il Direttore di Confagricoltura Orvieto Paolo Maiolini, il Presidente di Umbria Folk Festival Raffaele Ferrazza, la responsabile produzione e relazioni esterne del Festival Lucia Gismondi, il Direttore dell’Associazione Te.Ma. Teatro Mancinelli Enrico Paolini, il Maestro Ambrogio Sparagna, il coordinatore artistico della manifestazione Sandro Paradisi. Assente invece, per improrogabili impegni di lavoro, il Presidente di Parametrica Fulvio Gismondi, che ha comunque inviato una comunicazione scritta che conteneva il suo intervento.

Torna dunque l’attesissimo appuntamento con Umbria Folk Festival, manifestazione di musica, cultura e gastronomia che si svolgerà ad Orvieto, in Piazza del Popolo, dal 20 al 24 agosto.

La straordinaria kermesse, organizzata da Parametrica, dall’Associazione Umbria Folk Festival e dall’Associazione Teatro Mancinelli TeMa, è divenuta uno degli appuntamenti più importanti dell’estate musicale su territorio umbro e nazionale, legando musica, enogastronomia, tradizioni popolari e culture diverse in una formula ormai collaudata e vincente. Dopo il traguardo delle oltre 40.000 presenze dello scorso anno, Umbria Folk Festival ora punta ancora più in alto e arricchisce il proprio calendario con appuntamenti musicali ed eventi culturali di grande livello che avranno come scenario il magnifico centro storico di Orvieto.

Gli eventi collaterali sono ancora in via di definizione, certi invece i concerti di punta di questa settima edizione del Festival:

Si parte martedì 20 agosto alle 21.30 con NOMADI 50 LIVE TOUR 2013, con cui la band più longeva del panorama musicale italiano celebra i 50 anni in musica. Dal 1963 ad oggi i Nomadi hanno pubblicato in totale 51 fra dischi in studio, live e raccolte per un totale di oltre 15.000.000 di copie vendute, riconfermandosi ogni anno come gli artisti italiani con il maggior numero di concerti. Sul palco di Umbria Folk Festival, Beppe Carletti, Daniele Campani, Cico Falzone, Cristiano Turato, Massimo Vecchi e Sergio Reggioli ripercorreranno i pezzi più significativi del loro ricchissimo repertorio.

Il 21 agosto, alle ore 20, spazio al meglio delle giovani leve del folk italiano con la seconda edizione del contest nazionale Umbria Mei Folk per band emergenti under 35, a cura del Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti). Le 5 formazioni finaliste – le iscrizioni al concorso sono iniziate il 27 giugno scorso e termineranno il 20 luglio p.v – si esibiranno prima del concerto di GINEVRA DI MARCO, in programma alle 22.30. Donna Ginevra e le Stazioni Lunari, questo il titolo dello spettacolo, ripercorre gli ultimi sei anni della ricerca musicale dell’artista fiorentina, volta a scoprire pezzi della tradizione popolare a partire dal bacino del Mediterraneo fino alle coste del Sudamerica e oltre. Ospite del concerto, che promette di coinvolgere il pubblico in un’onda emotiva continua, sarà RICCARDO TESI, alla sua seconda partecipazione ad Umbria Folk Festival. Compositore ed organettista di fama internazionale, è considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della nuova scena world europea.

Il 22 agosto, alle 21.30, VINICIO CAPOSSELA presenta BANDA DELLA POSTA in Musica per Sposalizi. Ironico, sentimentale, straripante nel suo istrionismo, Capossela arriva ad Umbria Folk Festival con un gruppo di suonatori – ex musicisti da cerimonia – con un vortice di musiche da ballo per sollevare l’umore e far girare la testa. Un repertorio di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantella, quadriglia e fox trot, che negli anni ’50 e ’60 si è codificato come una specie di classico del genere in un periodo nel quale lo “sposalizio” è stato la principale occasione di musica, incontro e ballo. Primo ballo, appena uscito, è l’album di esordio della Banda della Posta. Un album che fa riscoprire, in anni dove tutta la musica tende all’elettronica, la bella semplicità di strumenti tradizionali che sono ancora in grado di far ballare (e sognare).

Il 23 agosto alle ore 21.30 sarà la volta della ska band più nota della Grecia, KOZA MOSTRA, con il loro primo concerto in Italia. Sono diventati famosi in tutta Europa dopo la partecipazione all’Eurovision Song Contest 2013 con il brano Alcohol is free e nonostante il 6° posto nella classifica finale sono riusciti ad ottenere il primo posto nei cuori di molti giovani europei (e non solo). Il loro originalissimo e trascinante mix di sonorità balcaniche, rock e ska li proietta tra le band più promettenti della nuova musica europea.

A seguire, sempre il 23 agosto, un’altra rivelazione del panorama musicale salirà sul palco di Umbria Folk Festival: IMANY, al suo primo concerto in Italia. Cantante soul africana dalla voce sensuale, il suo sound strizza l’occhio alla musica folk, ricordando Tracy Chapman all’inizio della sua carriera. You Will Never Know, il suo primo singolo, dopo essere stato un successo radiofonico e di vendita in Francia lo scorso anno, sta iniziando a spopolare ora anche in Europa. Esce invece il 2 luglio il suo primo album, Shape of a Broken Heart. E’ stata tra i big della musica italiana ed internazionale del Music Summer Festival – Tezenis Live che si è tenuto a Roma a fine giugno e che andrà in onda dal 4 luglio su Canale 5 e su RTL 102.5.

L’ultima serata di Umbria Folk Festival 2013, sabato 24 agosto, sarà dedicata alla FESTA DELLA TERRA ed avrà come protagonista, sul palco alle 21.30, L’ORCHESTRA GIOVANILE DI MUSICA POPOLARE diretta da AMBROGIO SPARAGNA. Dopo il grande successo del concerto della scorsa edizione di Umbria Folk Festival, il gruppo di giovani musicisti e cantanti torna a proporre una serie di canti tipici della tradizione dell’Umbria e del Lazio (canti narrativi, di questua, filastrocche e strambotti d’amore) elaborati da Ambrogio Sparagna, uno degli artisti più attivi della nuova musica popolare, autore di un vasto repertorio di canzoni e ballate ispirate alla grande tradizione musicale contadina. L’Orchestra – diretta da Ambrogio Sparagna, coordinata da Sandro Paradisi e prodotta dall’Associazione Te.Ma. – si è costituita nel 2012 dopo una serie di audizioni nell’ambito del Progetto “Alla Riscoperta delle Tradizioni Popolari”, sostenuto dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per informazioni sui concerti www.umbriafolkfestival.it <http://www.umbriafolkfestival.it>   www.teatromancinelli.com <http://www.teatromancinelli.com

A breve saranno online anche le info degli eventi collaterali, ancora in via di definizione.

INFOLINE: 0763 340422 – 0763 340493

Concerti a pagamento: NOMADI 50 Live Tour 2013 -  CAPOSSELA presenta BANDA DELLA POSTA 

Ingresso euro 15 + prevendita

Prevendite aperte da venerdì 12 luglio. E’ possibile acquistare i biglietti presso il Caffè del Teatro Mancinelli di Orvieto e online su www.ticketitalia.com <http://www.ticketitalia.com> , dove sono indicate anche le rivendite autorizzate.