A poche settimane dall’uscita del tredicesimo album, Songs of Innocence, gli U2 svelano la copertina che accompagnerà il lavoro.

Un uomo, il batterista della band Larry Mullen Jr., abbraccia – come per proteggerlo – un ragazzo, il figlio 18enne Aaron Presley.

L’immagine, scattata da Glen Luchford, è realizzata in bianco e nero e a molti ha fatto ricordare le copertine di due album della band, “Boy” del 1980 e “War” del 1983, con entrambe il volto di un bambino, che non era altro se non il fratello dell’artista irlandese Guggi, migliore amico d’infanzia di Bono. Come dichiarato dal frontman Bono Vox, questo album è il più intimo che abbiano mai fatto, una ricerca nel personale “per tornare all’essenziale”, ai primi anni degli U2.

Sempre il 13 ottobre l’album sarà accompagnato dall’uscita dello stesso in versione vinile e una versione Deluxe, la quale conterrà anche versioni acustiche di brani selezionati dal lavoro con quattro bonus track in aggiunta: “Lucifer’s Hands“, “The Crystal Ballroom“, “The Troubles” (Alternative version), “Sleep Like A Baby Tonight” (Alternative Perspective Mix by Tchad Blake). Per quanto riguarda invece la versione in doppio vinile, questa conterrà un remix del brano “The Crystal Ballroom“.

Questa la tracklist completa:

  1. The Miracle (Of Joey Ramone)
  2. Every Breaking Wave
  3. California (There Is No End to Love)
  4. Song for Someone
  5. Iris (Hold Me Close)
  6. Volcano
  7. Raised by Wolves
  8. Cedarwood Road
  9. Sleep Like a Baby Tonight
  10. This Is Where You Can Reach Me Now
  11. The Troubles

Ecco la copertina:

foto by InfoPhoto