Giovedì 5 dicembre, alle 21.10, su Rai2, terzo appuntamento con “Tutte le strade portano a…”, il programma condotto da Maurizio Battista dedicato ad alcune tra le città estere più desiderate e frequentate dagli Italiani.

Questa settimana l’“agente speciale” Maurizio Battista è a Buenos Aires. L’attore si metterà alla ricerca di tutti quei miti che vengono in mente quando si pensa a Buenos Aires e all’Argentina in generale: il tango, il calcio, Diego Armando Maradona, la carne argentina, la pampa, i gauchos e il debito pubblico che ad un certo punto è stato deciso di azzerare e non ripagare più. La prima cosa che salta all’occhio quando si arriva in Argentina sono le distanze, visto che il paese è circa dieci volte l’Italia.

A Buenos Aires “andare in camporella” è inconcepibile perché per uscire dalla città e arrivare nella pampa ci vogliono ore di viaggio. In compenso, gli argentini hanno disseminato in tutta la città tantissimi “telos” o transitorios: alberghi a ore frequentatissimi da tutte le coppie. Inoltre, scopriremo se Maurizio Battista riuscirà ad incontrare Maradona. Numerosi contenuti extra sono disponibili sul sito www.tuttelestradeportanoa.rai.it , attraverso cui il pubblico può commentare il programma e raccontare le proprie esperienze personali sulle località visitate da Maurizio Battista.