Non manca moltissimo alla messa in onda di True Detective 2, la seconda stagione di uno dei serial tv più apprezzati degli ultimi anni.

La miniserie della HBO in otto episodi debutterà infatti sui televisori statunitensi il 21 giugno, ma l’attesa per tutti i fan delle dello sceneggiatore e creatore Nic Pizzolatto si fa sempre più snervante.

Conscia di ciò la HBO ha pubblicato in queste ultime ore un secondo trailer (anche se per la durata, un minuto, si dovrebbe parlare di teaser), che ci presenta finalmente i protagonisti di questa nuova stagione dopo un primo filmato maggiormente atmosferico.

Cambiano i personaggi, ma non quel mood cinico, disperato e disilluso che aveva reso grande la stagione dominata da Matthew McConaughey e Woody Harrelson. Ambientato in California, True Detective 2 mette in scena un intricato intreccio con quattro attori principali, che in questo trailer mostrano quello che sarà il loro stato d’animo.

Troviamo quindi Ray Velcoro, interpretato da Colin Farrell, un detective compromesso che si disprezza; il reduce di guerra Paul Woodrugh, che ha il volto di Taylor Kitsch, sofferente per un trauma; il detective Ani Bezzerides, Rachel McAdams, frustrata perché non riesce a fare il suo lavoro come vorrebbe; e infine il Frank Semyon di Vince Vaughn, un boss locale, anche imprenditore, messo sotto pressione da alcuni affari che gli stanno sfuggendo di mano. A completare il cast anche Kelly Reilly, che interpreta sua moglie Jordan.

La trama di questa stagione pare legata più al genere poliziesco che al thriller paranormale della seconda stagione. Inizialmente Pizzolatto aveva affermato di voler raccontare in True Detective 2 la “storia occulta del sistema dei trasporti americani”, ma stando alle ultime dichiarazioni gli otto episodi saranno incentrati su una serie di cospirazioni che scaturiscono da un caso di omicidio.

Come già noto la regia non sarà più affidata a un unico cineasta (come lo era stato Cary Fukunaga), ma varie figure si alterneranno dietro la macchina da presa. Per ora è stato confermato che i primi due episodi sono stati girati da Justin Lin, divenuto famoso grazie ai quattro episodi della saga Fast & Furious, prossimamente impegnato con un altro blockbuster, Star Trek Beyond.