True blood 6 è arrivato al culmine anche quest’anno: ecco una recensione dell’ultimo episodio della stagione e un po’ di anticipazioni sulla settima in arrivo la prossima estate!

True Blood è una di quelle serie tv che ti fa sudare sia il finale che l’arrivo della nuova stagione: per la settima dobbiamo aspettare come al solito un anno intero, pieno di spoiler, anticipazioni, video promozionali ed eventualmente poster carichi di news. Alzi la mano chi non vorrebbe sapere cosa è successo a Eric in Svezia, mentre prendeva il sole nudo (nudo, frontale! Come vogliamo bene ad Alexander Skarsgaard) o cosa diavolo sta per accadere a tutta Bon Temps prossima a un attacco di vampiri zombie, l’unica specie soprannaturale non ancora approdata in Louisiana.

Insomma, nell’ultimo episodio della stagione è successo di tutto, più di quanto non sia effettivamente accaduto negli altri nove episodi. Con alcune delle storyline – prime tra tutte quelle di Sam e di Alcyde – a rilento e il Vamp Camp a succhiare tutta l’attenzione degli spettatori, questa sesta stagione è sì tornata alle origini – i vampiri e il loro rapporto con gli umani – ma ha anche rischiato di annoiare nella ripetizione di alcuni schemi già fin troppo battuti – come la fairy vagina di Sookie, stavolta alle prese con il temibile Warlow.

Andando con ordine, già nel nono episodio eravamo arrivati a una risoluzione dei nodi più impellenti: grazie al sangue di Warlow mixato a quello di Billith, i vampiri del campo di concentramento  si salvano e finiscono in un trip a base di luce solare. Eric vendica Nora dando in pasto tutti gli umani del Vamp Camp ai vampiri affamati, tutti, tranne una: Sarah Newlin, che, grazie a Dio è stata salvata dal buon cuore di Jason e, speriamo, tornerà nella prossima stagione con il suo carico di follia spirituale.

La novità è che il True Blood contaminato dal morbo mortale ha raggiunto tutti gli angoli del pianeta e ha trasformato i vampiri in zombie: la minaccia della prossima stagione, ovviamente. Che ripartirà, grazie al salto temporale di sei mesi, al punto in cui l’abbiamo lasciata: Sookie che sta con Alcyde (!?), Bill che è il famoso scrittore di un best-seller sul rapporto tra umani e vampiri, Eric carbonizzato ( o no?) mentre prendeva il sole in Svezia. E poi ancora, Sam sindaco di Bon Temps, il Merlotte’s che è diventato Bellfleur’s sotto la guida di Arlene e Jason vittima di una vampira assatanata che lo costringe al sesso orale da più di cento giorni, senza avere nulla in cambio.

Insomma, le premesse per una nuova stagione ci sono tutte, ma ci toccherà aspettare: intanto, cominciano ad arrivare già alcune anticipazioni, come l’arrivo nel cast fisso di Willa, l’attrice Amelia Rose Blaire