Oggi, giovedì 20 marzo, festeggia il suo 50esimo compleanno la cantautrice afroamericana Tracy Chapman. La sua carriera musicale iniziò in strada e cantando nei bar. Tracy ha imparato a suonare la chitarra sin da piccola e piano piano ha iniziato a costruire il suo successo sui grandi palchi del mondo, a cominciare con l’esordio da record nel 1988 con 10 milioni di copie vendute, con la celebre “Talkin’ ’bout a Revolution“.

La cantautrice si è sempre differenziata dalla schiera delle grandi stelle della musica per la sua umiltà e per il suo impegno nel sociale, partecipando a concerti a scopo benefico come il famoso tour “Human Rights Now!“ organizzato da Amnesty International, cantando a fianco di altri celebri cantanti in giro per il mondo. Inoltre ha partecipato a concerti in onore del settantesimo compleanno di Nelson Mandela e resterà per sempre indimenticabile la sua apparizione al grande concerto nel dicembre del 1998 “One Love – All Star tribute” in onore di Bob Marley.

Nota per brani di grande spessore come “Fast Car”, “Give Me One Reason” e la già citata “Talkin’ ’bout a Revolution”, Tracy Chapman viene riconosciuta dal pubblico e dalla critica come una delle più intense e raffinate cantautrici afroamericane viventi, grazie soprattutto alla sua voce profonda e modulata. Per le tematiche e sonorità utilizzate nei suoi brani viene spesso paragonata a Joni Mitchell, una delle capostipiti del cantautorato femminile.

photo credit: jurvetson via photopin cc