Tour europeo annullato per i Foo Fighters, che dopo l’incidente che è costato la rottura del perone destro a Dave Grohl, sono costretti a cancellare tutte le date in programma fino a luglio, tra cui i festival di Glastonbury e al Wembley Stadium.

L’infortunio di Dave, che dopo essere caduto dal palco ha eroicamente terminato il concerto dello scorso 12 giugno all’Ullevi Stadium di Goteborg (Svezia) con una gamba ingessata, non è infatti cosa da poco. Per Grohl, operato lunedì per ricomporre la frattura del perone, “è fisicamente impossibile” esibirsi, ha spiegato la band attraverso il proprio sito web.

Sempre sul sito ufficiale dei Foo Fighters, Grohl ha voluto mostrare ai fan le radiografie della sua caviglia e delle sei viti metalliche che i medici vi hanno inserito, accompagnata da un sentito messaggio di scuse per l’annullamento delle date europee: “I dottori mi hanno consigliato di stare a riposo per un po’ – ha scritto l’ex batterista dei Nirvana – La cosa importante adesso è rimettermi dopo l’intervento ed evitare complicazioni e infezioni che potrebbero darmi problemi a lungo termine. Non sono ancora fuori dai guai, gente… questo significa, e mi uccide dirlo… i dottori ci hanno detto di cancellare gli show. Sono davvero così dispiaciuto, ragazzi. Odio fare una cosa del genere, ma al momento non sono in grado fisicamente di portare avanti il tour“.

Stiamo facendo del nostro meglio per elaborare un piano. Abbiate pazienza – rassicura Dave Grohl, scusandosi con i fan – Sapete che siamo di parola, ma per ora, ho bisogno di essere certo di avere davanti ancora anni di concerti“.

Come ho detto sempre – si legge ancora – non saremmo qui se non fosse stato per voi ragazzi. Vi ringrazio dal profondo del mio cuore. E vi assicuro che farò il possibile per tornare quanto prima e regalarvi una notte da ricordare per il resto della vostra vita”.

Mentre riferendosi al concerto di Goteborg: “E’ stata una notte bellissima, in uno stadio meraviglioso, con 52 mila persone che urlavano… Che serata!“, ha comunque scritto il musicista, anche se pare che quella notte sarà lui a non potersela scordare facilmente!