È stata una settimana intensa quella che si sta per concludere e molti sono stati gli avvenimenti musicali di cui potremo ricordarci.

Andiamo allora a scoprire i momenti migliori e peggiori di questi ultimi giorni!

Iniziamo con i Top della settimana.

In testa non possiamo che mettere Laura Pausini con il suo ‘Stasera Laura: ho creduto in un sogno’, lo spettacolo televisivo incentrato sui 20 anni di carriera della cantante italiana più amata nel mondo. Tra ospiti e tanta musica, Laura è riuscita a portarsi a casa 6 milioni di telespettatori per la gioia di Mamma Rai.

Seconda posizione per Alessandra Amoroso che ha annunciato nuove date del suo ‘Amore Puro Tour’ che si terranno in questa prossima estate 2014 (cliccate QUI per scoprire quando).

Terza posizione per Pharrell Williams che, oltre ad aver occupato le nostre orecchie con ‘Happy’, adesso conquisterà il nostro paese con il live che terrà il prossimo autunno a Milano (cliccate QUI per scoprire quando).

Passiamo ora ai Flop della settimana.

La prima posizione non può che andare all’imbarazzante Raffaella Fico che adesso tenta la cantante dopo che, forse, tutte le altre varie non le sono riuscite. Dopo l’esibizione, la star mega markettata, a Quelli che il calcio, Raffaella ha sconvolto tutti: non certo per il carisma, le doti canore o la qualità del brano. Ma perché? Ma soprattutto chi ha scelto di produrre tanta pochezza artistica?

Seconda posizione va a Jay Z e Solange, ma in generale a tutta la loro famiglia che non ha permesso a noi curiosi di scoprire i veri retroscena della rissa scattata tra la sorella di Beyoncé e il marito di quest’ultima. Il video parla chiaro… parlare di convergenze familiari è decisamente riduttivo!

Terza posizione ancora per il brano inno dei Mondiali 2014 che adesso compare nella sua versione video. Tralasciando la bellezza di Jennifer Lopez (ma come cavolo fa???), non possiamo certo trovare altri aspetti positivi… Il brano non ha nulla di originale, sia per quanto riguarda il testo che per la musica, un ritmo scontato e un ritornello ripetuto fino alla nausea…