Berry ha vinto Top Dj 2016, il talent show per dj e producer in onda, in seconda serata, su Italia Uno. La finale di Top Dj ha visto una sfida tra Waxlife, Redoxx, e Berry che vincendo si è aggiudicato un contratto discografico esclusivo con Warner Music.

Berry in realtà si chiama Enrico Colombo e dalla sua scheda scopriamo che: “Dj Berry nasce a Cantù circa 18 anni fa. Una carriera molto veloce lo contraddistingue: all’età di 15 anni vinse il suo primo contest e, dopo poco più di 30 minuti dalla premiazione, ebbe l’occasione di suonare nella Main Room del Made Music Club di Como. Il progresso tecnologico e l’arte del mixing lo hanno affascinato da sempre tanto da fargli scattare il desidero di imparare a far divertire la gente come solo un dj sa fare! Tecnicamente I suoi punti di riferimento nella tecnica del djing sono Dj Antoin e Quentin Mosimann e musicalmente trova ispirazione da Cristian Marchi, Nicky Romero e Fedde Le Grand. Il suo sogno è quello di diventare uno dei rappresentanti dell’EDM della scena nazionale!”

In giuria, insieme a Syria, David Morales e Guè Pequeno, per la finale sono arrivati anche Emis Killa, Lorenzo Fragola e Alessio Bernabei per commentare la prova creativa dei tre aspiranti Top DJ: un remix originale di un brano dei tre ospiti. I ragazzi hanno dovuto dimostrare la loro personalità artistica e la loro tecnica mixando cover di classici del pop-rock, quali “Bittersweet Symphony” dei The Verve, “Song 2” dei Blur e “Enjoy The Silence” dei Depeche Mode. Dopo che i tre finalisti hanno presentato il proprio brano inedito, sono stati  decretati i due concorrenti dell’ultima dj set battle.

In questa esperienza a TOP DJ gli aspiranti dj e producer sono stati accompagnati da un coach d’eccezione come Tommy Vee e hanno lavorato a contatto con il mondo radiofonico di R105, radio ufficiale del programma.