“Per fortuna dormo poco” segna il debutto di un artista giovane e promettente già tra i 4 vincitori di Musicultura 2012 e tra i primi 60 giovani di Sanremo 2013. Tommaso Di Giulio presenterà  il suo disco il 19 marzo al Teatro Palladium di Roma, alle ore 21. Tommaso Di Giulio è un artista poliedrico le cui canzoni spaziano dal folk rock alla new wave, passando per il “pop da camera” fino ad arrivare a sonorità indefinibili e contaminate.
Per fortuna dormo poco è un album sul viaggio e sul movimento che racconta gli spazi di confine, come quelle ore piccole che non si sa mai se chiamarle notte o mattina, in cui le impressioni di ieri si sommano alle speranze per affrontare il domani. E’ una galleria di personaggi surreali, malinconici, arrabbiati e soprattutto innamorati che si muovono in un’Italia dolceamara. Per fortuna dormo poco è infine un manifesto contro il cinismo, un invito a lasciarsi andare e ad affrontare il futuro armati d’ironia.
Tommaso Di Giulio, nato a Roma nell’agosto del 1986, inizia a prendere dimestichezza col palco e col microfono a quindici anni, grazie ad un gruppo di compagni di liceo che lo invitano a cantare in una band rockabilly. Rapito e conquistato dal rock n’ roll e dalle sue magiche proprietà, Tommaso è diventato in breve tempo un ascoltatore curioso ed onnivoro, approfondendo lo studio di diversi strumenti musicali per poter sperimentare, con il passare degli anni, più sonorità possibili, passando dalla new wave al folk, dal jazz alle colonne sonore. A partire dal 2006 Tommaso gravita in varie formazioni sia in veste di cantante che come bassista o chitarrista e parallelamente realizza più di dieci colonne sonore originali per il teatro e per numerosi audiovisivi. Nel 2008, dopo due anni trascorsi a suonare nei locali della capitale armato di chitarra e ukulele, riunisce attorno a se un gruppo di amici musicisti (Simone Empler al pianoforte, Stefano Vaccari al basso e Andrea Freda alla batteria) con i quali da il via al suo progetto cantautoriale: Tommaso Di Giulio & Bal Musette Motel.
Con l’intensificarsi dell’attività dal vivo, la conquista di premi all’interno di alcuni importanti concorsi musicali, l’esibizione live in apertura di artisti noti come Marlene Kuntz, Dente, Alessandro Mannarino e la pubblicazione dell’album autoprodotto “Tutto il male vien per nuocere” cresce anche l’attenzione delle radio (Rai radio 1, Isoradio, Radio Popolare, Radio Città Futura, Fandango Web Radio, Radio Dimensione Musica e altre) della tv (nel 2009 Tommaso duetta con Max Gazzè all’interno della trasmissione 1×1 in onda su SKY) e della stampa specializzata, che in alcuni casi ha definito il suo stile come “pop cinematografico” o “rock tragicomico”. Nel 2012 è tra i 4 vincitori di Musicultura e tra i primi 60 finalisti di Sanremo 2013.
Guarda il video del singolo Per farti un dispetto: