Mission: Impossible – Protocollo Fantasma, la quarta pellicola a seguire il successo del primo Mission Impossible, sarà proiettato nelle sale cinematografiche italiane il prossimo gennaio 2012, per la gioia dei fan di Tom Cruise affamati di effetti speciali e delle imprese, stavolta vertiginose, come la scalata del protagonista fino al 124esimo livello del grattacielo di Dubai, girate senza l’ausilio di una controfigura.

Costato 150mila dollari, Mission: Impossible – Protocollo Fantasma promette emozioni fortissime tra un pop corn e l’altro.

L’attore statunitense è stato ferocemente criticato dalla stampa di settore americana, senza però perdere l’interesse da parte del suo pubblico che lo ha accolto tra il fasto della manifestazione cinematografica negli Emirati Arabi Uniti fino a ricevere il tributo di una festività giapponese dove l’accoglienza di veri e propri seguaci è stata calorosissima.

Tom cruise ha voluto, per dirigere il quarto sequel, un direttore di cartoon, Brad Davis, per poter ottenere raffinatezza delle immagini, unitamente all’ironia e all’umanità sulle quali generalmente si basano i film di animazione, dedicati ad un target vastissimo, che va dai più piccini ad un pubblico decisamente maturo.

Il sequel di quella che si può ormai definire una saga, è attesissima soprattutto per la scena dell’ascensore, che ha visto il celebre divo penzoloni nel vuoto, sospeso a ottocento metri di altezza, senza voler ricorrere, seppur quasi cinquantenne, ad uno stunt.