Tom Cruise è attualmente in trattative per un ruolo di rilievo nel reboot della saga di Highlander.

Il progetto era caduto nel dimenticatoio da quando Juan Carlos Fresnadillo, il regista deputato al rifacimento cinematografico, aveva deciso di ritirarsi dal suo ruolo creativo, con un effetto valanga che aveva provocato anche l’abbandono della star principale Ryan Reynolds.

La Summit Entertainment, casa di produzione che detiene i diritti di sfruttamento dell’originale del 1986, ha tuttavia ha trovato un nuovo cineasta disposto a sobbarcarsi un compito piuttosto ingrato: il suo nome è Cedric Nicolas-Troyan, alla prima esperienza come autore tout court di un film ma già esperto di effetti speciali e regista di seconda unità in una pellicola come Maleficent.

A parte questo dato il progetto sembrava però essersi ingolfato, almeno fino a che non è emersa la notizia che vorrebbe un corteggiamento in atto da parte della Summit, nei confronti di Tom Cruise, visto non solo come una star che garantirebbe buoni risultati al box office, ma anche un magnete per altri talenti attoriali.

Cruise infatti, vista l’età non più giovanile, non vestirebbe i panni del protagonista Connor MacLeod (Christopher Lambert nell’originale) ma quelli del suo mentore Juan Ramirez (che ebbe le fattezze di Sean Connery): vista l’importanza dell’attore, nel caso in cui vi sia un suo assenso la parte verrà sicuramente ampliata, ma si tratta in ogni caso di un ruolo di supporto che avrà bisogno di un protagonista altrettanto talentuoso.

Tra i più potenti rappresentati dello star system, Cruise potrebbe comunque essere interessato a questo reboot, anche perché nella sua agenda al momento compaiono solo il quinto capitolo di Mission: Impossible, che sta girando in questo periodo, il tanto chiacchierato (e per ora ipotetico) secondo Top Gun e un nuovo episodio del franchise di Jack Reacher.

Per quanto fonti interne parlino di una situazione ancora molto vaga, il coinvolgimento di uno degli interpreti più famosi e peculiari di Hollywood costituirebbe un’aggiunta molto interessante a un film che almeno dai presupposti non si prospetta come particolarmente originale.

Foto by Infophoto