Non è semplice essere una star di Hollywood, non è semplice infatti dover trovare l’escamotage per poter ovviare ad ogni inconveniente della vita, anche i più banali come russare.

L’ultima follia targata il jet set è proprio il “russatoio”, una diavoleria per multimiliardari. Si tratta di una stanza a prova di russatori: insonorizzata e climatizzata dove chi russa trova rifugio se sfrattato dal partner insofferente.

Un accessorio delle ville hollywoodiane che si va ad inserire di merito nella lista delle opzioni extra lusso come il bunker antinucleare e la panic room.

In americano si chiama “snoratorium” ed è stato scelto anche da Tom Cruise che l’ha posizionato nel retro della villa da capogiro, costata oltre 31 milioni di dollari, situata su Calle Vista Drive.

Sembra quindi che l’ex Top Gun abbia dovuto correre a ripari dalla moglie Katie Holmes che già nel 2006, quando si sposarono, aveva chiesto camere separate per via del difetto dell’attore e delle numerose  notti insonni che ne derivavano.

A confermare l’attitudine dell’attore al russare è proprio il suo portavoce ufficiale che ha commentato “è naturale dopo i 40 anni russare come un ippopotamo!”.

Un difetto da comuni mortali, ad ogni modo: dopo i 50 anni il 40% degli uomini ed il 25% delle donne russano. Lo faceva Liz Taylor e più di recente Julia Roberts ha ammesso di produrre nottetempo qualche rumore molesto. Courtney Cox, la star di Friends, ha rivelato che l’ex marito David Arquette “faceva tremare le pareti”.