Tiziano Ferro ha portato su Rai 1 Lo Stadio, un concerto di 140 minuti suddiviso tra le sue canzoni più celebri e racconti, insieme al dietro le quinte dove parla non solo delle sue hit ma anche di sé, della sua vita e dei suoi pensieri.

La scaletta, quindi, non è stata molto diversa da quella del tour Lo Stadio, che ha portato il cantante di Latina in giro un po’ per tutta Italia tra giugno e luglio 2015: la serata è iniziata con una delle sue hit più famose, “Xdono”, per poi seguire con “La differenza tra me e te” e ancora “Sere Nere”, “Il regalo più grande”, “Scivoli di nuovo”: tra ogni canzone sono state alternate immagini dal backstage, dove il cantante ha raccontato anche come queste hit hanno preso vita, sono nate e hanno avuto successo.

Un susseguirsi di emozioni e di salti indietro nel tempo che sono proseguite con “Il sole esiste per tutti”: il Tizianone nazionale ha cantato anche uno dei suoi ultimi successi “Senza scappare mai più” per poi tornare di nuovo indietro con “Stop, dimentica”  e ancora “Xverso”, “L’Olimpiade”, “Ed ero contentissimo”, “L’amore è una cosa semplice”, “Ti scatterò una foto” e ancora “Le cose che non dici”, “Raffaella è mia”, “Rosso Relativo”. Durante il concerto il cantante non dimentica nemmeno di rendere omaggio alla sua città con la sua canzone “Latina”, per passare poi a un’altra hit più recente “Alla mia età” e incantare il pubblico sulle note della celebre “Non me lo so spiegare” per poi calare il sipario sulle note di “Incanto”: “Mi porto a casa una delle serate più belle della mia vita” ha detto il cantante di latina, salutando il pubblico e dando appuntamento nel 2016 con un “capitolo nuovo”.

Con il 2016, infatti, arriverà anche un nuovo lavoro in studio: durante l’ultimo concerto dell’European Tour tenutosi il 22 dicembre a Firenze il cantante di latina ha infatti annunciato l’arrivo di un album, la cui uscita è stata fissata per il prossimo 2 dicembre 2016.

La risposta al concerto-evento non si è fatta attendere e l’emozione del pubblico che l’ha seguito si è fatta sentire ovviamente sui social: in più di tre milioni, infatti, sono rimasti incollati davanti al televisore e hanno rivissuto le stesse emozioni dei concerti che hanno portato Tiziano un po’ in tutta Italia. C’è chi dice che ci vorrebbe “un Tiziano Ferro in ogni nazione, per portare un pezzo di mondo migliore” e chi ringrazia la Rai ma ironizza “Più serate come queste e meno Al Bano”.

Ma i fan sono anche altri artisti che hanno voluto complimentarsi con Tiziano, come l’ex Dear Jack Alessio Barnabei che su Twitter ha scritto “@TizianoFerro un Artista con la ‘A’ maiuscola! Incredibile, sono veramente commosso. Grande Tiziano! #tizianorai1”, ma anche Briga che invece ha scritto “Nella mia vita mi auguro di poter fare la metà della metà di quello che hai fatto tu @TizianoFerro”.

https://twitter.com/MattiaBriga/status/682307641759154176

https://twitter.com/alessiobernabei/status/682321667721400320