Esce oggi, 2 dicembre, il nuovo disco di Tiziano Ferro, ‘Il mestiere della vita’, sesto album di inediti dell’artista: un disco che rappresenta “un nuovo inizio – ha spiegato il cantante -, perché l’ho scritto da solo in una camera, come facevo quando ho iniziato 15 anni fa, divertendomi e cazzeggiando senza pensare che sarebbe diventato un album, senza ancora avere un contratto per farlo e quindi senza la pressione di una scadenza. Poi una mattina mi sono svegliato e il disco era lì”.

Tredici tracce – anticipate dal singolo “Potremmo ritornare” – in cui si ritrova la carica espressiva di sempre, ma che tuttavia raccontano la seconda vita del cantautore di Latina: “I contenuti rispecchiano l’anagrafe – spiega Tiziano Ferro -, quello che sono oggi, con un atteggiamento più all’attacco, un po’ più aggressivo rispetto ai miei inizi”.

Prodotto da Michele Canova, il disco è stato realizzato a Los Angeles, “città dove ho comprato casa” racconta Tiziano: “Odiavo Los Angeles, ora la amo. Ci ho messo 10 anni a passare dall’odio a comprarmi una casa: non è una semplice città, è un posto dove puoi fare quello che vuoi, dove i musicisti ti invitano a lavorare con loro. In America non si dice, si fa. Si suona e si scrive molto liberamente. Si parla poco e si fanno le cose: è un atteggiamento che all’inizio mi ha spiazzato”. Così, quasi inaspettatamente, Los Angeles è diventata lo scenario perfetto de Il mestiere della vita, la cui copertina, prosegue il cantante “e la mia preferita tra tutte le copertine che ho avuto, è la prima volta che uso la grafica e non solo la fotografia. È la copertina che in uno scatto rappresenta il percorso che mi ha portato a fare questo disco”.

Dopo due anni di lavorazione, il nuovo album segna così l’inizio del nuovo capitolo artistico di Tiziano Ferro, che da giugno sarà impegnato in un imponente in tour negli stadi. Con oltre 200.000 biglietti già venduti, dopo il raddoppio della data di Milano, arriva infatti anche la doppietta all’Olimpico di Roma (28 e 30 giugno), portando ad 11 le date attualmente annunciate: “Sarà un tour al servizio della musica e del divertimento” promette il cantante, in cui troveranno spazio sia le canzoni del nuovo disco che quelle che hanno segnato le tappe fondamentali della sua carriera artistica.