Come dire 53 anni e non sentirli. E’ il caso del famoso regista Tim Burton che ha compiuto ormai ufficialmente la mezza età e l’ha festeggiata in grande stile in quel di Los Angeles , dove prosegue la mostra, precisamente al LACMA, organizzata dalla sua insegnante di disegno Doris Adams, in cui sono esposti i suoi “lavori” risalenti a più di 40 anni fa, quando Burton aveva solo 13 anni.

Una mostra che sta facendo il giro degli States : dopo essere stata al MoMa di New York e al Bell Lightbox Center di Toronto, la retrospettiva è ora nella West Coast, fino a tutto il mese di ottobre.

Sono oltre 700 i disegni di Burton esposti  suddivisi in tre sezioni: Surviving Burbank (1958-1976), Beautifying Burbank (1977-1984) e Beyond Burbank (1985 ad oggi).

Non solo disegni comunque, oltre infatti alle bozze dei vestiti che il regista ha pensato nel corso degli anni per le creature dei suoi film più belli, anche gli originali di alcuni indumenti.

L’allestimento che colpisce di più è infatti quello dedicato agli oggetti, alle sculture e ai costumi utilizzati nei suoi film più famosi, una sorta di museo gotico estremamente affascinante.

Possiamo affermare 53 anni vissuti davvero alla grande con una carriera a dir poco sfavillante:

  • nel 2007 il regista ha ricevuto il Leone alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia, potendo annoverarsi così come il più giovane regista della storia ad averlo conseguito.
  • nel 2010, invece, è stato a capo della giuria del Festival di Cannes
  • sono innumerevoli inoltre  le nomination ai maggiori premi come Golden Globe e Oscar.