Tiberio Timperi non si sottrae a dare un giudizio sulle colleghe conduttrici televisive con cui ha lavorato negli anni. Il conduttore romano, da sempre volto dei programmi contenitore della televisione di stato, è pronto a prendere le redini di Uno Mattina e dare il buongiorno quotidiano al pubblico della rete ammiraglia nei mesi estivi del 2017. Tiberio Timperi dice, a Tv Sorrisi e Canzoni,  di essere molto felice di questa nuova conduzione proposta dalla Rai: “con spirito di servizio e orgoglio, anche perché lavoro su Rai1 e collaboro con il Tg1 di Mario Orfeo. Scusate se è poco…”. 

Al settimanale di televisione e spettacolo edito da Mondadori il conduttore si diverte a ricordare e giudicare le colleghe con cui ha collaborato nella sua carriera:Amanda Lear era simpatica e matta come un cavallo. Enrica Bonaccorti era simpatica e disponibile. In Rai ho lavorato con Ela Weber, deliziosa e generosa. Stefania Orlando la ricordo sempre al suo posto, educata. Roberta Capua, omaggiando la sua napoletanità, è ‘nu babà”. Francesca Fialdini è la conduttrice della porta accanto. Con Adriana Volpe nessuna querela (si riferisce al contenzioso tra Adriana Volpe e il collega di programma Giancarlo Magalli)! E la mia compagna di lavoro attuale, Ingrid Muccitelli, è un altro ‘babà’”.

Tiberio Timperi ha lavorato anche con Barbara d’Urso quando la bislacca di Cologno era in squadra RAI e conduceva con Mezzogiorno In Famiglia: “Molto determinata. A Mediaset ha raggiunto la sua maturità. Porta a casa un sacco di ascolti. Come direbbe George Clooney nei famosi spot ‘What else?’”.

Non riserva parole dolci per Miriam Leone con cui ha condotto Mezzogiorno in Famiglia nel week end e con la quale sembrava ci fosse sintonia: “Se la sensazione è stata quella significa che eravamo entrambi ottimi attori”.