Daniel Radcliffe è il volto inimitabile di Harry Potter e i più maligni lo volevano ormai finito come attore dopo la conclusione di “Harry Potter e I doni della morte: Parte 2″.

Invece il maghetto, nonostante abbia recentemente ammesso di avere avuto diversi problemi con l’alcool, ha trovato la sua strada e interpreterà Arthur Kipps, avvocato londinese alle prese con una strana casa, nel film “The woman in Black”, diretto da James Watkins, uscito in negli States il 3 febbraio e previsto in Italia per la fine del mese.L’avvocato Arthur Kipps deve recarsi in uno sperduto villaggio, Crythin Gifford, dove è chiamato a risolvere delle questioni ereditarie legate una strana casa, la Eal Marsh House, la cui proprietaria è da poco deceduta.

Oltre ad essere piuttosto preoccupato per aver lasciato il figlio piccolo a Londra, il lavoro in solitudine all’interno della grande dimora turba parecchio Arthur Kipps, soprattutto dopo che alcuni bambini della zona iniziano a sparire misteriosamente. Compare inoltre una misteriosa figura, una donna vestita di nero, che inizia a minacciar tutte le persone a lui più vicine.

Chi è la donna vestita di nero? Da dove viene la sua sete di vendetta? Questi gli interrogativi ai quali deve rispondere l’avvocato per mettere fine ai terrificanti accadimenti legati a Eal Marsh House.