Buoni ascolti per la prima puntata del nuovo talent di Rai Due, stasera si replica, vincerà negli ascolti la banda Carrà, Cocciante, Noemi e Pelù?

L’attesa per la prima puntata di The voice Italia era tanta, soprattutto curiosità per un tipo di programma molto a ‘stelle e strisce’. Bellissime inquadrature, scenografia maestosa, montaggio della registrazione fatto molto bene. A contribuire al successo è stato l’insieme, non ultimi, naturalmente, i quattro giudici che hanno scelto al buio le voci.

Gli ascolti di The voice Italia sono stati molto confortanti, basti pensare che il potente Lucio Presta auspicava almeno il 9 per cento di share. E’ andata ancora meglio, una media di 3.500.000 spettatori, con uno share che ha sfiorato il 13. Non male, comunque, oltre le aspettative. Come per X Factor, i social network hanno fatto la loro parte, The voice Italia è stato il secondo programma più twittato nella settimana dall’1 al 7 marzo.

Le registrazioni sono state fatte dallo studio 2000 del Centro di Produzione Tv Rai di via Mecenate a Milano. I concorrenti di The voice Italia cantano tutti rigorosamente dal vivo e, bisogna dire, che hanno voci davvero incredibili. È gente comune che nella vita svolge tutt’altro mestiere.

In attesa che le squadre si formino definitivamente, procede la ‘fase al buio’ di quattro settimane, (stasera sarà la seconda) e dell’arrivo dei quattro performer che sono, lo ricordiamo, Gianni Morandi per Raffaella Carrà, Mario Biondi per Noemi, Kekko Silvestre per Riccardo Cocciante e Marlen Kuntz per Piero Pelù, al momento con la squadra più numerosa, facciamo il punto della situazione:

Raffaella Carrà: Stefania Tarasca, Daniele Vit, Michelle Perera e Denise Faro;
Piero Pelù: Roberta Orrù, Savio Vurchio, Francesco Guasti, Fabio Zampolli e Alessandra Parisi;
Riccardo Cocciante: Giulia Saguatti, Lisa Manara, Francesco Monti;
Noemi: Flavio Capasso, Paola Gruppuso, Martina Lo Visco e Silvia Capasso.

Intanto, continuano le polemiche interne Rai a proposito della promozione radiofonica di The voice Italia, la cui diretta è stata affidata a Rtl 102,5, una delle principali radio commerciali italiane, ma questo è un altro discorso, noi godiamoci lo spettacolo.