Erano partiti in 64 concorrenti a The voice Italia, il talent di Rai2 che ha portato una ventata di aria nuova nella televisione italiana. Un nuovo modo di scegliere i concorrenti, quel che conta è la voce. Tatuaggi, muscoli e immagine contano poco, i quattro coach hanno scelto solo in base all’ugola più o meno d’oro.

Questa sera si svolgerà la semifinale di The voice Italia, degli otto concorrenti ne rimarrano solo quattro che arriveranno alla finale del 30 maggio. Vediamo chi sono:

Team Raffaella Carrà: Veronica De Simone e Manuel Foresta.

Team Riccardo Cocciante: Mattia Lever e Elhaida Dani.

Team Noemi: Giuseppe Scianna e Silvia Capasso.

Team Piero Pelù: Francesco Guasti e Timothy Cavicchini.

Eccoci per la diretta della semifinale, Troiano dice che stasera vuole stravolgere tutto e presenta i 4 coach. E lo stravolgimento c’è, si inizia subito con il primo ospite musicale Zucchero che canta ‘Guantanamera’, un po’ di Cuba sul palco di The voice Italia.

Troiano e Carolina spiegano il regolamento e presentano l’rvm con la presentazione video degli 8 concorrenti che si giocano l’accesso alla finale della prossima settimana. Vengono annunciati i prestigiosi ospiti internazionali e parte la gara.

Primo team ad aprire la semifinale di The voice Italia è quello di Piero Pelù. In questo caso non dovrebbe essere sbagliata la previsione che andrà avanti Timothy, essendo anche uno dei preferiti. Ma vedremo cosa succederà. Esibizione corale con coach e cantanti ‘Il mio nome è mai più’ e già si sente l’energia sul palco. Pelù dedica il brano a Giovanni Falcone e Don Andrea Gallo scomparso ieri pomeriggio e c’è solo da ringraziarlo per il ricordo.

Primo ad esibirsi è Timothy Cavicchini che canta ‘How you remind me’ dei Nickelback. Bello e bravo anche se urla un po’. Alle audizioni al buio si era girato anche Cocciante, il suo commento è come sempre pacatissimo.

Francesco Guasti è quello che ha fatto i più grandi miglioramenti dice Pelù. Canta ‘Drops of Jupiter’ dei Train ed ha qualche problema con la pronuncia inglese. Molto energico anche lui con la sua esibizione, c’è da tenere conto del televoto. Pelù spiega l’importanza di far ascoltare gli inediti di tutti i semifinalisti poichè saranno quelli a lanciare realmente l’artista, Troiano conferma che nella puntata ci sarà un assaggio di tutti i brani.

Sono le 21,35 e viene lanciata la pubblicità.

Prima di conoscere che andrà avanti nel team di Pelù, ritorna sul palco Zucchero e Carolina Di Domenico legge qualche cinquettio, questa volta ci sono anche lodi per Fabio Troiano, era ora, essendo la semifinale, ci voleva per risollevare il morale del conduttore piuttosto tartassato in queste settimane. Arriva anche l’assaggio dei due inediti.

Secondo il nuovo contorto regolamento, Pelù esprime le sue preferenze e tiene a precisare che è solo una formalità che esige il format, 60 punti a Timothy Cavicchini e, dunque, 40 a Francesco Guasti. Sommando i punti del televoto va in finale Timothy Cavicchini anche se non con tanta differenza.

E’ il turno del team di Raffaella Carrà Manuel e Veronica sono due grandi talenti e un’amicizia fraterna fra loro, la Carrà ha sempre avuto una predilizione per la ragazza. Come era ipotizzabile, il più grande dj al mondo Bob Sinclar canta con Raffaella il remix di ‘A far l’amore’ ma è in playback.

Veronica De Simone canta ‘Chiamami ancora amore’ di Roberto Vecchioni, un testo intenso che va interpretato con grande sentimento. Come voleva dimostrare, la Carrà ha sempre l’occhio lacrimoso quando canta lei. L’esibizione è emozionante ed arrivano i complimenti anche di Noemi.

Manuel Foresta con la sua straordinaria voce canta ‘Forget you’ di Cee-Lo Green. Esibizione molto valida, certo meno emozionante di quella della collega e amica. Finale a sorpresa anche per Raffaella Carrà che promette di non abbandonare questi ragazzi. Prima del verdetto, però, torna sul palco Bob Sinclar.

Passano gli assaggi degli inediti, Veronica De Simone è autrice di testo e musica del brano ‘Nati liberi’. Chiuso il televoto, la Carrà fa il solito discorsetto per prendere tempo, di bianco vestita, consegna la busta a Troiano. I suoi 60 voti vanno a Veronica De Simone, quindi, 40 a Manuel Foresta. Chi va in finale? Lo sapremo dopo la pubblicità.

La busta del televoto decreta il secondo finalista, la grafica si fa attendere, quindi, si prende tempo. Alla fine passa Veronica De Simone per un solo punto. Incredibile!

Regalo per tutti, arriva sul palco Will.i.am che canta con Elhaida Dani</strong, e Mattia Lever, Giuseppe Scianna e Silvia Capasso. Troiano si fa firmare il cd ed esulta.

Terzo team a scendere in gara è quello di Riccardo Cocciante, comunque vadano le cose, dice il coach, i suoi due cantanti hanno già vinto. Esibizione corale sulle note di ‘Se stiamo insieme’ ed è strano vedere un ragazzo giovanissimo come Mattia Lever cantare con molto trasporto questo brano. Si prosegue con ‘Questione di feeling’. Trionfo per il coach che ringrazia Mina con la quale aveva cantato l’ultimo brano.

Comincia Mattia Lever che canta ‘Le tasche piene di sassi’ di Jovanotti, un bellissimo brano, semplice ma incisivo, pià che altro una poesia. Cocciante si commuove fin dalle prime note. <il ragazzo è stato davvero bravissimo, peccato che lo scontro sia con la fortissima Elhaida Dani.

Per lei un altro splendido brano ‘I believe I can fly’ R. Kelly. Sono italiana è d’istinto preferisco Mattia Lever ma è fuori discussione che Elhaida Dani abbia una voce sensazionale. Anche questa sera, con l’aiuto del coro gospel, è stata insuperabile, nonostante l’inconveniente tecnico, in piedi anche Riccardo Cocciante, il pubblico chiede il bis.

Dopo la pubblicità c’è spazio per un nuovo ospite internazionale, il suo singolo è al primo posto nelle classifiche di 21 paesi, c’è Robin Thicke che canta ‘Blurred Lines’.

I due ragazzi cantano i loro inediti con musiche scritte da Riccardo Cocciante. Anche ler lui arriva il momento della preferenza. Dopo aver sottolineato che entrambi hanno un talento incredibile, la sua preferenza va a Elhaida Dani, anche lui promette che ci sarà nel loro futuro.

Per questa sfida, dice Troiano, sono arrivati più di 30 mila voti. Cocciante spiega che ha preferito la Dani per l’età e per il problema tecnico durante l’esibizione. Nessuna sorpresa, la terza finalista è Elhaida Dani.

Ultimo team in gara è quello di Noemi, si apre il televoto e si esibiscono coach e cantanti. ‘Per tutta la vita’ è il brano scelto. Un bel mix di voci.

Prima a scendere in gara è Silvia Capasso, deve essere una versione coraggiosa, chiede Noemi, ‘Dove non arriva la voce, arriva il cuore’, cita unna frase di Lucio Dalla la ragazza per cantare ‘Hurt’ di Christina Aguilera. Ci sono tante imperfezioni anche se l’esibizione è sufficiente. Pelù insiste ancora per i duetti fra finalisti e semifinalisti.

L’ultimo è Giuseppe Scianna e non posso fare a meno di dire che mi piace molto questo ragazzo, Per lui Noemi ha scelto il brano ‘Per me è importante’ dei Tiromancino. Questa sera non sembra essere al meglio, piuttosto monotona l’esibizione, ma può essere solo una mia impressione.

Prima dell’ultimo verdetto, arriva anche per loro l’assaggio degli imediti. Il televoto si chiude, Troiano chiede di accelerare il voto, anche Noemi spiega che non è una scelta, ma è un atto dovuto. I suoi 60 voti vanno a Silvia Capasso, il televoto lo conferma e va in finale.

Tutti i vincitori dei quattro team salgono sul palco, è la fase dei saluti. La settimana prossima a The voice Italia sarà tutti contro tutti. Una bella puntata sicuramente questa finale.

Buona notte a tutti, alla prossima settimana.