Inizierà fra poco la quarta puntata di The voice Italia Live Show, ancora quattro eliminati, uno per ogni squadra, uno sarà salvato dal televoto, l’altro come da regolamento, dal coach. Gli ospiti musicali della serata saranno Antonello Venditti, Mario Biondi e i Litfiba, vale a dire la band Piero Pelù.

Vi ricordiamo gli artisti che dovranno lottare nella quarta puntata per guadagnarsi un posto nella semifinale di The voice Italia Live show:

Team Raffaella Carrà: Veronica De Simone, Emanuele Lucas e Manuel Foresta.

Team Riccardo Cocciante: Mattia Lever, Elhaida Dani e Lorenzo Campani.

Team Noemi: Giuseppe Scianna, Diana Winter e Silvia Capasso.

Team Piero Pelù: Francesco Guasti, Cristina Balestriere e Timothy Cavicchini.

A fra poco con la diretta.

Sono le 21,05 e la puntata comincia con il solito riassunto e la presentazione dei 12 concorrenti, Carolina dà un po’ di numeri, di Twitter, naturalmente. Sigla e si parte con l’entrata dei coach.

Il primo team a volare, dice Fabio Troiano, è quello di Riccardo Cocciante, aperto il televoto, il coach canta con il suo team. Faccio una previsione azzardata, al televoto vince Mattia, Cocciante dovrà scegliere fra Elhaida e Lorenzo e, forse, quest’ultimo rischia di più. Ma vediamo che cosa succederà. Il primo ad esibirsi è proprio il giovanissimo Mattia Lever con tanta voglia di esprimersi. Canta ‘Adesso tu’ di Eros Ramazzotti, che ben si adatta anche alla sua età.

Si passa subito a Lorenzo Campani, grinta e tenacia per questo artista non propriamente giovanissimo ma con tante lance ancora nel suo arco, si dice così vero? Canta ‘C’è chi dice no’ di Vasco Rossi. Una buona esibizione nel complesso, anche se manca quel tantino per essere perfetto. Cocciante non fa salti di gioia.

Tocca a Elhaida Dani che cabterà ‘Adagio’ di Lara Fabian, brano difficilissimo anche per chi come lei è dotata di una grande tecnica. Anche se rimango della mia opinione, a The voice Italia si cerca una voce italiana e non una voce in Italia, ma la ragazza ha davvero una grande capacità artistica, anche se ci sono molte imprecisioni. Tutti in piedi per lei che piange per l’emozione. Complimenti di rito da parte degli altri coach.

Sono le 21,34 e c’è il primo blocco pubblicitario.

Stop al televoto che promuove Elhaida Dani, previsione sbagliata, Cocciante dovà scegliere fra Mattia e Lorenzo, due grandi voci e due storie differenti alle spalle. Un bel discorsetto per prepararsi alla scelta che cade su Mattia Lever. Ha scelto di dare un futuro al ragazzo trentino ma non sono d’accordo, a 16 anni c’è ancora tanto tempo davanti per crearsi una carriera.

Secondo team in gara è quello di Raffaella Carrà. Anche per lei c’è l’esibizione corale, per dirla alla ‘defilippiana’. Già immnagino tutti a ballare sulle note di ‘com’è bello far l’amore da Trieste in giù, l’importante è farlo sempre come hai voglia tu’.

Alle 21,50 c’è un breve consiglio per gli acquisti.

Manuel Foresta rompe il ghiaccio per il team, canta ‘Mad about you’ degli Hooverphonic. Ha una bellissima voce, calda e avvolgente. Pelù pensa che abbia una delle voci più originali del talent.

Veronica De Simone è la seconda del team e canta ‘Minuetto’ di Mia Martini. Il brano è molto emozionante che richiede una grande capacità vocale. Non ci sono state molte sbavature, ma non mi è sembrata una esibizione molto emozionante, ma potrebbe anche essere solo un’impressione o il ricordo ancora molto vivo dell’artista scomparsa.

Ultimo a salire sul palco è l’aspirante showman Emanuele Lucas con ‘Vieni da me’ de Le vibrazioni. Decisamente il meno meritevole dei tre.

Primo intervento di Carolina dalla webroom, tanti complimenti dai social per Raffaella Carrà ed il suo team. Chiuso il televono Troiano deve leggere il verdetto, arriverà direttamente in semifinale Veronica De Simone. Sul palco restano Manuel ed Emanuele e mi pare scontata la scelta, ma niente è come sembra, ma per fortuna è quella giusta, Manuel Foresta.

Ancora voce a Carolina che accoglie i due vincitori che piangono di gioia. Qualche twwet, Manuel Foresta è sotto shock e abbraccia la madre. Qualche contestazione per la decisione di Cocciante che ha mandato a casa Lorenzo Campani.

Pausa per l’ospite musicale, il duetto fra Cocciante e la Carrà cantano ‘Ci vorrebbe un amico’, male devo dire, ai quale si aggiunge Antonello Venditti. Medley dei suoi più grandi successi.

Terminati i convenevoli, si ritorna alla gara con il team di Noemi. Tutto si svolge molto velocemente questa sera. Fra i tre cantanti sarà lotta dura, nessuno fra loro ha un punto debole, sono tutti bravissimi.

Pubblicità alle 22,27.

Sul palco Giuseppe Scianna dotato di timbro e sensibilità, dice Noemi. Cana ‘La donna cannone’ di Francesco De Gregori, altro pezzo incantevole della musica italiana che parla di quanto possa sentirsi profondamente sola una donna. Noemi lo accompagna al piano e Giuseppe non delude, lo interpreta stupendamente. Cocciante, dall’alto del suo sempre evidente entusiasmo ‘angosciante’, nota qualche imprecisione.

Diana Winter canta un pezzo ‘fichissimo’ ‘I wish’ di Stevie Wonder, questa volta Noemi suona la chitarra e canticchia con lei. Troiano sbaglia a dare il codice per il televoto.

Prossimo cantante in gara è Silvia Capasso anche lei mi piace molto, soprattutto per la sua semplicità e forza, e non solo fisica. Questa volta Noemi fa la corista per la sua pupilla che canta ‘Empire state of mind’ di Alicia Keys. ‘Interpretazione immensa’ dice la Carrà.

Pausa dalla gara con Mario Biondi, che per qualche tempo ha preparato i ragazzi del team, che canta con Noemi che questa sera ha partecipato a 360°. I ragazzi del team cantano con lui ‘This is what you are’. E’ un grande momento musicale a The voice Italia.

Carolina legge i tweet sull’esibizione che sono un trionfo per il team di Noemi che stasera abbiamo scoperto essere anche polistrumentista.

Torna ancora Mario Biondi che questa volta si esibisce da solo e canta ‘Deep Space’. Poi arrivano i consigli per gli acquisti, come usava dire in tempi ormai lontani il buon Maurizio Costanzo.

Chiuso il televoto, uno di loro dovrà necessariamente abbandonare The voice Italia, è l’unica fra i coach ad essersi messa in gioco per aiutarli. Il più votato è Silvia Capasso, Noemi deve scegliere, da una parte una cantautrice, dall’altra una voce molto originale. Perde tempo ed alla fine porta in semifinale Giuseppe Scianna, una voce femminile ed una maschile, è la motivazione.

Ultimo team a salire sul palco è quello di Piero Pelù, video presentazione ed esibizione di gruppo, molto rockettara sulle note di Satisfaction dei Rolling Stones. Dinamite pura, direbbe il coach.

Il primo ad esibirsi è Francesco Guasti che canta ‘Do you think I’m sexy’ di Rod Stewart. ‘Una carica eccezionale’ dice Cocciante, ‘C’è da aver paura di lui’ aggiunge la Carrà. In effetti è stata un’esibizione energica.

Tocca al bello del team, Timothy Cavicchini, uno dei papabili alla vittoria di The voice Italia, canta un brano di Ligabue ‘A che ora è la fine del mondo?’ Di energia e grinta ne ha da vendere, un po’ meno di originalità, anche se ha molto personalizzato il pezzo. Il commento di Troiano è ‘Attizza molto’.

The last but not the least, dicono gli inglesi, ultima ma non meno importante, diremmo noi italici, è Cristina Balestriere che ha iniziato il suo percorso a The voice Italia con una palpatina al fondo schiena di Piero Pelù. Canta ‘Tainted Love’.

Agghindata in pelle rockettara, riceve i complimenti di tutti i coach, anche lei non si è risparmiata quanto a energia. ‘Ha eseguito esemplarmente il pezzo’ ed aggiunge che in futuro potrebbe cantare un pezzo di Danny Losito che settimana scorsa ha mandato a casa.

Dopo la pubblicità, Troiano annuncia un grande testa a testa ed introduce i Litfiba, cioè la band di Piero Pelù agghindato con tanto di sottana, fa notare la Carrà, ed è subito hard rock.

‘Pelù che canta Satisfaction lo mandano per posta o me lo vengo a prendere’ dice un tweet, Carolina dice che ci sono tre tweet che fanno i complimenti a Troiano praticamente trovati con il ‘lanternino’.

Ed arriva il momento dell’eliminazione, il televoto promuove Timothy Cavicchini, quasi scontato. Compito ingrato per Pelù, sul palco restano l’imponente Cristina ed il toscano, senza troppi giri di parole è proprio quest’ultimo che porta avanti, Francesco Guasti,

La puntata termina qui, sono rimasti in 8 a giocarsi la semi finale a The voice Italia la settimana prossima.

Buona notte a tutti!