Ascolti in rialzo per la prima puntata di Battle, nasce una polemica con un concorrente eliminato che non accetta il verdetto.

Nella prima puntata della seconda fase di The voice Italia, la cosiddetà Battle, veri e propri duelli vocali fra concorrenti della stessa squadra, i coach hanno scelto di formare le coppie che si sono poi esibite al centro di un ring. Oltre ad un parere ininfluente dei colleghi, solo il preparatore della squadra ha la possibilità di scegliere quale dei due concorrenti portarsi nella fase successiva Live.

Vista la forte concorrenza, la prima Battle di The voice Italia ha ottenuto degli ascolti molto soddisfacenti, ha infatti raccolto 3.694.000 spettatori pari al 14.13 per cento, in netta risalita rispetto all’ultima puntata delle audizioni al buio.

I concorrenti che accedono alla fase Live di The voice Italia sono:

Raffaella Carrà: Stefania Tasca, Matteo Lotti e Paola Licata.
Piero Pelù: Denny Losito, Francesco Guasti e Marica Lermani.
Riccardo Cocciante: Jessica Morlacchi, Giulia Saguatti e Donato Perrone.
Noemi: Giuliana Danzè e Flavio Capasso.

Per i coach non è facile decidere in qualche minuto chi mandare avanti e chi rispedire a casa, a volte hanno messo a confronto voci molto potenti, e non sempre una ha preso il sopravvento sull’altra. Spesso, stando alle loro parole, gli stessi coach si sono pentiti di aver messo in duello le due voci e, succede anche che l’eliminato non accetti il verdetto.

É il caso di Daniele Vit che Raffaella Carrà ha messo di fronte a Matteo Lotti, la scelta è caduta su quest’ultimo che, quasi volando, è andato a festeggiare con la famiglia. Il cassato della situazione ha avuto, invece, una reazione inaspettata. A non piacere sono state le parole della Carrà:

Scelgo perché è anche un musicista, suona anche la chitarra, suona la batteria, sta nel tempo … Daniele non piangere: Matteo verrà con me al live.

Raffaella Carrà ha raggiunto Daniele Vit sul ring per rassicurarlo, dove e quando si ritroveranno non lo sa, ma, garantisce, da qualche parte accadrà. La risposta di Daniele non si fa attendere:

Posso risponderti Raffaella? Tu hai fatto a priori all’inizio, quando mi hai preso alle blind, hai fatto una scelta. Mi hai preso per determinate motivazioni. E me l’hai detto. Cioè che io avevo cantato un pezzo di Eros e l’avevo cantato a mio modo. Io ho cantato un pezzo di Maroon 5 non come i Maroon 5. Ho provato a cantarla a mio modo. Non posso sentirmi dire. Lui era più dentro ai Maroon 5.

Il montaggio della puntata di The voice Italia non fa sentire molto altro, se non che Raffaella Carrà ha trovato Matteo più dentro al groove. C’è da dire che Daniele Vit ha provato in tanti altri talent del genere, ma non è mai riuscito a superare i casting. Ci sarà un motivo?