Da The Voice al ricordo della sorella scomparsa, dal talent show di riferimento del momento al più intimo dei pensieri. Sul palco milanese di via Mecenate è salita Benedetta Giovagnini, new entry del team di Piero Pelù, che ha cantato per la sorella Valentina, giovane cantante morta in un incidente stradale nel 2009 e che aveva conteso ad Anna Tatangelo il titolo a Sanremo nel lontano 2002.

Una canzone, un’ammissione: “Ho cantato anche per mia sorella”, ha detto in lacrime Benedetta Giovagnini dietro le quinte di The Voice. Il suo percorso all’interno del talent proseguirà, visto che ha superato le Blind Audition nella terza puntata. Lacrime di gioia e tristezza: da una parte la contentezza per essere entrata nella squadra di Piero Pelù, dall’altra l’amaro ricordo di Valentina, morta a soli 28 anni. Una storia che tocca il cuore: Valentina si era presentata a Sanremo Giovani con la canzone Il passo silenzioso della neve, pezzo che aveva vinto il premio di qualità della giuria e quello come migliore arrangiamento. Ora tocca a Benedetta, che prova la strada di The Voice iniziando il suo percorso con un brano dedicato proprio alla sorella.

LEGGI ANCHE

The Voice Italia 2014: racconto puntata del 26 marzo con foto

The Voice Italia 2014: voci in gara il 26 marzo, è record ascolti

The Voice Italia 2014: il racconto della terza puntata con foto