Anche The Vampire Diaries quarta stagione ha compiuto il suo ciclo e, nella scorsa settimana, è andato in onda con il finale di stagione. Scopriamo insieme cosa è successo e cosa potrebbe accadere nella prossima stagione!

Attenzione: SPOILER ALERT 

Se seguite la programmazione americana come faccio io (e, di conseguenza, Serial Tv si adegua a questi ritmi) avrete già visto il finale di stagione di The Vampire Diaries 4, andato in onda lo scorso giovedì sulla CW. Non solo: avrete già letto tutto quello che è in vostro potere e che siete riusciti a trovare sul web di quanto accadrà nella stagione 5, già ovviamente (visti gli ascolti sempre ottimi) negli Upfront 2013 delle scorse settimane, dato il cliffanger, ovvero il colpo di scena, che ha scioccato tutti sul finale.

Io, che sono di natura curiosissima, non ho resistito e ho letto il recap di TVLine, il sito americano più completo per quanto riguarda le serie tv, il giorno dopo la messa in onda, senza neanche aver avuto il tempo di vedere l’episodio. Curiosissima e stupida: mi sono bruciata un finale davvero interessante.

Sul web senz’altro troverete aggettivi come “epico”, “fantastico”, “sensazionale” per descrivere questo episodio in cui non solo si decidono le sorti del triangolo Elena, Damon, Stefan (scoprite cosa postano su Instagram!)  ma anche quelle della bitch Katherine, del cattivissimo Silas di Jeremy Gilbert e di Bonnie la strega.

Personalmente non me la sento di definire l’ultimo episodio di The Vampire Diaries 4 come epico, ma il problema è mio: potevo evitare di leggere cosa sarebbe successo senza rovinarmi la sorpresa, no?

In ogni caso, quello che di buono c’è in questo teen-drama (che dalla quinta stagione vedrà tutti i protagonisti approdare al college, passaggio obbligato di ogni serie tv incentrata su un gruppo di adolescenti) è che, sebbene in questa stagione l’abbia davvero tirata per le lunghe – soprattutto con il triangolo amoroso e lo switch off dei sentimenti di Elena, che l’hanno trasformata in una copia di Katherine fatta e finita – è riuscita a mantenere alta la tensione.

E adesso, ci troviamo per le mani una bella patata bollente: non solo infatti, Stefan è seppellito in fondo al lago in una bara ermetica, ma c’è anche un suo doppleganger in giro che farà finta di essere lui.

E che dire del passaggio da Umano a fantasma (e viceversa) della metà dei protagonisti?

Non ci resta da vedere come Julie Plec risolverà i nuovi nodi, assolutamente speculari a quelli della fine della terza stagione: in quella avevamo lasciato Elena vampira, in questa ritroviamo Katherine umana; da che non avevamo idea di chi Elena potesse scegliere, adesso abbiamo una coppia. In generale, Bonnie ha fatto un incantesimo e ha combinato diversi guai, tra cui autoprovocarsi la morte.

Tra le storyline parallele, quella che riesce sempre ad attirare la mia attenzione è dedicata a Klaus (ora impegnato sul set di The Originals, quindi lontano da Mystic Falls) e Caroline, che, sebbene abbia riportato in campo Tyler, ora libero di vivere vicino alla sua amata vampira bionda, lascia aperta la concreta possibilità che i due si mettano davvero insieme.

Sempre a Klaus, infine, va il premio per “Accento più sexy in una serie tv, anche quando ti dice che ti perseguiterà per sempre“.