The Missing si rinnova per una seconda stagione grazie all’accordo preso da BBC One e Starz. Il canale britannico e quello statunitense si sarebbero uniti in una co-produzione per ben otto nuovi episodi totalmente nuovi.

Secondo quanto trapelato la seconda stagione vedrà non solo dei nuovi personaggi ma anche un un’ambientazione del tutto diversa e, ovviamente un nuovo caso.

La prima stagione si è concentrata sulla scomparsa di un bambino di cinque anni durante una vacanza con i genitori, Tony (Jamen Nesbitt) e Emily (Frances O’Connor), rapito da una figura misteriosa in un locale affollato proprio nel momento in cui il padre lo perde di vista. A otto anni di distanza il bambino non è ancora stato ritrovato e la polizia ha smesso di occuparsi del caso, ma il padre continua a cercarlo e nel frattempo divorzia dalla moglie la quale ha cercato di crearsi una nuova famiglia. Grazie all’aiuto di Julien Baptiste, un detective in pensione, con Tony cercano di rimettere insieme i pezzi mentre la polizia si convince a riaprire il caso. Se bene non sia ancora stata svelata la nuova trama, tanto meno la data d’inizio della serie, ciò che è certo è che verrà mantenuta la stessa struttura narrativa.

Intanto la serie televisiva ideata e sceneggiata da Harry e Jack Williams e diretta da Tom Shankland ha riscosso un buon successo guadagnandosi ben due nomination in occasione dei Golden Globe Awards, la prima come “Miglior mini serie o Film tv” mentre la seconda con Frances O’Connor come “Migliore attrice in una Mini-Serie o film TV”.

Questo il trailer della prima stagione rilasciato dalla BBC