Ridley Scott firma la regia di The Counselor – Il procuratore, film di esordio nella sceneggiatura del grande scrittore americano Cormac McCarthy, autore di romanzi già trasposti con successo al cinema come Non è un paese per vecchi (per la regia dei fratelli Coen) o The Road (firmato da John Hillcoat).

In questa “storia di violenze e omicidi legati al traffico di droga”, in cui il procuratore del titolo è un avvocato che, spinto dall’avidità, prova a inserirsi nel mondo del crimine, ma resta invischiato in una catena di delitti, l’analitica scrittura di McCarthy serve un poker di stelle di assoluta grandezza come Michael Fassbender, Brad Pitt, Cameron Diaz, Penelope Cruz e Javier Bardem (che sul set sono stati sottoposti ad una bella prova di coppia: leggete qui.).

SINOSSI: Un avvocato (il cui nome non viene mai pronunciato), da sempre stimato, vede improvvisamente andare in rovina la sua vita e la sua carriera, decidendo allora, per curiosità, di cimentarsi, con la presunzione di poterne uscire, nel circolo della droga. Si mette così in affari con Reiner, un suo conoscente affiliato alla malavita, e accetta la proposta di prelevare un carico di cocaina del valore di 20 milioni di dollari oltre il confine messicano, affiancato da un poco di buono di nome Westray. Ma, contro ogni previsione, sarà inevitabile per l’avvocato venire risucchiato nell’abisso di quel mondo.

La regia, firmata da Ridley Scott che ha dedicato il film alla memoria del fratello Tony, alterna l’inconfondibile virtuosismo di un regista che ha spesso saputo inventare sequenze d’azione memorabili, alla rivisitazione dei caratteri tipici dell’universo noir in stile pop, ma sempre restituendo il senso di malinconica ineluttabilità che caratterizza i destini degli anti-eroi falliti di McCarthy.

The Counselor – Il Procuratore uscirà in Italia il 16 gennaio 2014 distribuito da Twentieth Century Fox.