L’avidità non conosce confini, neanche quelli della fisica. Si potrebbe commentare così la notizia dell’avvenuto accordo tra il cast del serial tv The Big Bang Theory e la produzione, che ha messo fine ai ritardi delle riprese dell’attesa ottava stagione.

Come già noto, il motivo del contendere è stato di natura prettamente economica: gli attori principali Jim Parsons (Sheldon), Kaley Cuoco (Penny) e Johnny Galecki (Leonard) riceveranno un milione di dollari per ogni episodio che gireranno. Normalmente la stagione è composta da 24 episodi, ma il ritardo potrebbe accorciarla di un appuntamento: in ogni caso il cast non piangerebbe miseria.

Gli altri due interpreti Simon Helberg (Howard) e Kunal Nayyar (Raj) dovrebbero finalizzare il loro accordo, che come per gli altri dovrebbe estendersi fino alla decima stagione con un’opzione per una eventuale undicesima.

Curiosamente anche le uniche anticipazioni riguardanti la trama della nuova serie creata da Chuck Lorre riguardano fattori economici (ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER): dopo che Penny ha accettato la proposta di matrimonio di Leonard, la prossima stagione vedrà la ragazza rinunciare definitivamente alla carriera di attrice per dedicarsi a un lavoro come rappresentante di una casa farmaceutica. Il suo successo nel settore metterà in crisi il rapporto con il futuro sposo, dato che quest’ultimo si troverà a essere il “mantenuto” della situazione.

Foto credit: CBS