Durante il quarantanovesimo Super Bowl la Universal ha mandato in onda uno spot tv dedicato a Terminator Genisys, l’ultimo capitolo della saga che vede il ritorno di Arnold Schwarzenegger nel ruolo che lo ha reso celebre.

Della clip del film, in uscita nelle sale cinematografiche nostrane a partire dal 9 luglio, è stata diffusa anche una versione italiana.

Terminator Genisys sarà diretto dal regista Alan Taylor, noto per avere già firmato il secondo capitolo delle avventure di Thor, The Dark World e alcuni episodi delle serie televisive Mad Men, Rubicon, Bored to Death, Boardwalk Empire e Game of Thrones.

Dopo Terminator Salvation, quarto episodio della saga con Christian Bale, che ha leggermente deluso le aspettative dei fan, i produttori hanno deciso di rilanciare il franchise con un film che si colloca a metà tra il reboot e il remake, riprende e sviluppa in modo nuovo alcuni punti cardine della mitologia concepita da James Cameron circa 30 anni fa, nel 1984.

Ancora una volta la razza umana è costretta a combattere contro la minaccia rappresentata da Skynet, l’intelligenza artificiale che ha raggiunto lo stato dell’auto-coscienza e che ha creato un nuovo regno delle macchine.

La resistenza però è riuscita a segnare molte vittorie nella sua battaglia; il leader dei ribelli, John Connor (interpretato da Jason Clarke), per salvaguardare il futuro manda indietro nel tempo Kyle Reese, suo fidato sergente che ha le fattezze di Jai Courtney.

Tornato indietro nel 1984, il soldato deve proteggere Sara Connor, la Emilia Clarke divenuta famosa grazie a Game of Thrones, ma gli eventi del passato sembrano del tutto diversi da quanto previsti. La donna infatti è molto agguerrita, anche grazie alla protezione e all’addestramento fornitole dal cyborg originale, l’immarcescibile Arnold Schwarzenegger.

Tuttavia nuovi e vecchi nemici inviati da Skynet minacciano ancora una volta il futuro e i fan più attenti potranno scorgere nel trailer la presenza del Terminator “liquido”, il modello T-1000, in una sorta di omaggio a tutti i capitoli precedenti.

Foto: Universal Pictures