Non solo successi per “Il Volo“, il trio musicale uscito vincitore dall’ultima edizione del Festival di Sanremo. I tre tenori si sono ritrovati al centro di una tempesta mediatica dopo la denuncia a “Libera Tv” del proprietario dell’Hotel Garni du Lac di Locarno che li ha ospitati in occasione della loro visita in Ticino per la registrazione di una trasmissione della televisione tedesca ZDF.

I tre cantanti, Piero BaroneIgnazio Boschetto e Gianluca Ginoble, accompagnati da altri due ragazzi, non avrebbero trovato di loro gradimento la stanza loro assegnata tanto da metterla a soqquadro in maniera indecente, così come ha raccontato il personale dell’albergo a tre stelle:

“Un disastro, abbiamo trovato un vero e proprio caos. Oggetti, materassi e biancheria da letto sono stati gettati alla rinfusa ovunque. Non ci era mai successo nulla di simile prima. [...] Camere messe a soqquadro dopo che erano state appena rifatte, bagni sporchi di urina e sciacquoni non tirati. Sui muri di una c’erano anche strisciate di feci“.

Dopo questa baraonda i tre tenori si sarebbero trasferiti in albergo più lussuoso ad Ascona, non prima di aver lanciato il loro perentorio giudizio sull’hotel che li aveva ospitati: “Il vostro albergo fa schifo“.

La notizia clamorosa ha, ovviamente, fatto il giro del web in men che non si dica, obbligando l’addetto stampa del gruppo Danilo Ciotti a correre immediatamente ai ripari, discolpando i ragazzi:

“È vero che non amano la moquette per una questione di allergie. Si è trattato di un episodio spiacevole, frutto probabilmente di malintesi. Ma escludo che abbiano provocato danni intenzionalmente”.

Lo stesso Ginoble, dopo un tweet pungente lanciato da Selvaggia Lucarelli, ha voluto rispondere a tono alle accuse che sono piovute sul trio, smentendo categoricamente l’accaduto:

Questa notizia non risponde a verità. Abbiamo già dato mandato al nostro legale! Roba da pazzi! C’è troppa cattiveria in giro”.

volo