Good Films ha svelato il primo trailer italiano ufficiale di Teneramente folle (“Infinitely Polar Bear”), il nuovo film che ha segnato il debutto alla regia di Maya Forbes - sceneggiatrice di “Mostri contro alieni” – e che vede come protagonisti Mark Ruffalo e Zoe Saldana.

Una storia vera, quella raccontata dalla pellicola, tratta dalla vita della stessa Maya e della sorella China: ambientata negli anni ’70, nella pellicola l’attore veste i infatti i panni di Cameron Stuart, il padre della regista, un uomo con problemi maniaco depressivi che non riesce a tenersi stretto un lavoro e il quale, dopo un esaurimento nervoso, viene allontanato di casa dalla moglie Maggie, interpretata da Zoe Saldana.

Questa cercherà di mandare avanti la famiglia con le due figlie, Amelia e Faith, ma ciò che guadagna dal suo lavoro non risulta essere sufficiente per vivere una vita quantomeno dignitosa. Per questo motivo decide di rimettersi in gioco iscrivendosi al Master of Business Administration della Columbia University, dove verrà accettata, ma dovrà prendere una decisione difficile: trasferirsi con le due figlie a New York o dare una seconda opportunità al loro padre portandole in Massachussets. Presa la decisione, Cameron cercherà così di riconquistare la moglie prendendosi cura delle sue figlie anche se non gli renderanno facile la vita.

Oltre a Ruffalo e a Zoe Saldana nel cast ci saranno anche Imogene Wolodarsky – nonché figlia della regista – e Ashley Aufderheide rispettivamente nei panni di Amelia e Faith.

“Teneramente folle”, presentato in occasione del Sundance Film Festival, è stato prodotto da Paper Street Films e Park Pictures Features, in associazione con la Bad Robot e la KGB Media. Tra i produttori Wally Wolodarsky, Benji Kohn, Bingo Gubelmann, Sam Bisbee e Galt Niederhoffer, mentre tra i produttori esecutivi, oltre allo stesso Ruffalo anche J.J. Abrams, Bryan Burk, Austin Stark, Ruth Mutch, Noah Millman, Jackie Kelman Bisbee, Danny Rifkin, Tom Valerio e Richard Rifkin.

La pellicola uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 19 giugno – data slittata dal 26 marzo – mentre in Italia la data prevista è fissata per il giorno prima, il 18 giugno.