Donatello, Michelangelo, Raffaello e Leonardo: se state pensando al Rinascimento italiano state sbagliando di grosso, perché stiamo parlando di Tartarughe Ninja Fuori dall’ombra, il secondo capitolo del reboot cinematografico tratto dall’omonima serie a fumetti nata nel 1984.

Dopo un primo capitolo che ha fatto storcere il naso a molti (persino ad alcuni membri del cast) ma che ha avuto buoni riscontri al botteghino, ecco arrivare l’obbligatoria continuazione dei guerrieri corazzati amanti della pizza.

In questo nuovo trailer di Fuori dall’ombra troviamo le quattro tartarughe afflitte da un dubbio amletico: se ne avessero la possibilità vorrebbero diventare degli essere umani per condurre una vita normale senza più nascondersi nelle fogne, potendo uscire solo durante alcune feste come quella di Halloween che si vede nella prima sequenza?

La suggestione arriva da un’indagine della giornalista e amica storica del quartetto, April O’ Neil (interpretata dalla bellissima Megan Fox), la quale scopre i terribili esperimenti condotti dallo scienziato pazzo Baxter Stockman (Tyler Perry) in collaborazione con il redivivo villain Shredder (Brian Tee).

La reporter assiste infatti alla creazione di due dei nemici storici della Tartarughe, ovvero Rocksteady e Bebop, interpretati rispettivamente – tramite la tecnica del motion capture – dal lottatore della WWE Sheamus e da Gary Anthony Williams.

Ma i protagonisti devono fare i conti anche con Kang, il tiranno proveniente della Dimensione X, una specie di cervello gelatinoso che si serve di un colossale esoscheletro robotico (almeno così veniva rappresentato nella storica serie animata originale). Ad aiutare i quattro solo la new entry Casey Jones, vigilante mascherato munito di mazza da hockey interpretato da Stephen Amell protagonista della serie tv Arrow).

Nel cast del film anche Will Arnett, Alan Ritchson, Noel Fisher, Pete Ploszek, Jeremy Howard e Laura Linney. Alla regia di Tartarughe Ninja Fuori dall’ombra troviamo troviamo invece David Green, il cui unico lavoro precedente è stato il fantascientifico Eart to Echo.

Ancora una volta dietro le quinte, alla produzione, c’è Michael Bay, che imprime il proprio marchio di fabbrica spettacolare al progetto. Per visionare il risultato finale dovremo attendere l’estate del 2016.