Dopo un comprensibile momento di stanca dovuto al sovraffollamento negli anni ’80 e ’90 il fecondo genere delle antologie horror sta ultimamente vivendo una nuova rinascita.

Merito di titoli come V/H/S, The ABCs of Death, Masters of Horror, Trick ‘r Treat e Little Deaths, che hanno ridato lustro a un formato molto interessante che riprende quella che è forse l’origine più nobile ed efficace del genere, il racconto letterario.

Tra i nuovi progetti del filone sicuramente uno dei più interessanti è Tales of Halloween, pellicola che come fa intuire il nome dovrebbe uscire il prossimo ottobre negli Stati Uniti, dove la festa della notte del 31 ottobre possiede una mitologia e un immaginario di grande forza.

Tra i nomi più importanti che saranno delle partita costituita da 10 differenti cortometraggi sono da segnalare senza ombra di dubbio quelli di Neil Marshall (The Descent, alcuni dei migliori episodi di Game of Thrones), Lucky McKee (The Woman, All Cheerleaders Die) e Darren Lynn Bousman (gli episodi di Saw dal 2 al 4).

Ma a entusiasmare maggiormente gli appassionati sono i cameo e le partecipazioni speciali di alcune tra le leggende del genere, tra cui Joe Dante (Gremlins, The Howling, The Hole), John Landis (Un lupo mannaro americano a Parigi), Stuart Gordon (Reanimator), Mick Garris (I sonnambuli, L’ora dello scorpione), Adam Green (Hatchet) e il Barry Bostwick di The Rocky Horror Picture Show.

Secondo le prime informazioni tutti i corti del film dovrebbero svolgersi nella stessa sfortunata cittadina americana assediata da ogni genere di minaccia, mostro, fantasma, maledizione possibile e immaginabile. Il tutto nella stessa notte di Halloween.

 Foto: ufficio stampa