Tra i coach di Tale e Quale Show, anche quest’anno è tornata Emanuela Aureli che aiuterà i concorrenti a perfezionare le loro esibizioni. A margine della conferenza stampa di presentazione  abbiamo incontrato la storica attrice e imitatrice di numerosi programmi Rai e Mediaset, per farle qualche domanda sul suo ruolo nello show di Carlo Conti.

Senza fare nomi, tra i concorrenti, c’è qualche caso umano, disperato che proprio non è adatto al ruolo di imitatore-cantante?

“No! Partiamo dal presupposto che questi sono dei figli e tu li ami tutti con lo stesso entusiasmo, con l’affetto e l’amore di tutti quanti. C’è chi eccelle di più in certe cose, chi un po’ di meno ma sono tutti ad un livello abbastanza alto.”

Hai un tuo preferito?

“Ce ne stanno tanti, sono bravi. Ci sono quelli a cui ci si affeziona di più perché hanno delle affinità elettive ma non è carino dirlo…”.

La Aureli, a Tale e Quale Show, si trova come se fosse in una grande famiglia e per questo, per il sesto anno consecutivo, ha deciso di tornare: “Fa parte della mia carriera, siamo nati insieme con questo programma. Mi fa piacere”.

Se partecipassi tu, vinceresti a mani basse…

“Non è vero! Avrei una paura… Questo è tanto diverso da tutti i programmi che ho fatto. A fare le imitazioni qui mi troverei fuori contesto: devi guardare la perfezione, devi essere Tale e Quale, qui la macchietta -come facciamo noi imitatori- non devi farla. Non ci riuscirei mai”.

L’intervista completa ad Emanuela Aureli (con incursione di Carlo Conti e con i tecnici che ci cacciano dal palco) nel video che segue: