Finalmente, dopo una lunga attesa, Supergirl arriva anche in Italia. L’appuntamento è fissato per ogni sabato, in prima serata, su Premium Action. La serie tv è pronta quindi per conquistare anche il pubblico di casa nostra, dopo il boom di ascolti che ha fatto registrare negli Stati Uniti seguito dalla vittoria del prestigioso Critics’ Choice Award come “Most exciting New Series”.
Ora però vi sveliamo i motivi per cui, secondo noi, vale davvero la pena vederla e non perdersi nemmeno una puntata.

È la cugina di Superman. Questa è la prima volta che Kara Zor-El, che ha debuttato nei fumetti della DC Comics nel 1972, arriva sullo schermo con una serie tutta sua. Molti non sapevano che Superman avesse una cugina più grande (che in realtà qui appare più giovane, per motivi che preferiamo non svelarvi) e sarà quindi una bella scoperta, anche perché parliamo di un tipetto tosto.

La protagonista è perfetta. Melissa Benoist sembra starci davvero bene nei panni di Kara/Supergirl. L’attrice, nota per aver interpretato Marley Rose nella serie tv Glee, riesce a darle quel mix di dolcezza, simpatia e determinazione che fanno di Supergirl un personaggio irresistibile.

C’è Calista Flockart in versione Miranda Priestly. Kara vuole diventare giornalista (proprio come il cugino) e inizia a fare la gavetta presso la CatCo World wide media, diretta dall’esigente (e antipatica) Cat Grant. Nei panni di questa neo Miranda Priestly (quella, per intenderci, de Il diavolo veste Prada) troviamo una divertentissima Calista Flockart. Lei è talmente brava che vorremmo ci fossero sempre più scene con lei.

È una serie “girl power oriented”. Ultimamente sembra che Hollywood stia rivalutando i ruoli femminili e questa serie tv ne è l’ennesima prova, dato che la scena viene totalmente occupata dalle donne. Oltre alla protagonista e alla già citata Cat/Calista, c’è anche la sorella terrestre di Kara, Alex (interpretata da Chryler Leigh), che si rivela fondamentale per lo sviluppo della trama. Che dire poi della vera madre di Kara, Alura (Laura Benanti), che è prodiga di consigli e la guida.

Ci aspettano dei crossover. Non c’è serie sui super-eroi senza crossover e quindi preparatevi, perché nel 14° episodio la strada di Supergirl si incrocierà con quella di The Flash.