La Warner Bros ha dovuto pubblicare il trailer dell’attesissimo Suicide Squad con un po’ di anticipo rispetto a quanto previsto.

Dopo il panel organizzato al Comic-Con, infatti, in rete è comparso un video a bassa qualità del filmato che sarebbe dovuto rimanere un’anteprima per i visitatori della manifestazione. Come spesso accade in questi casi, riscontrata l’impossibilità a cancellare le tracce del video dalla rete, la casa di produzione ha scelto di correggere l’errore pubblicando il trailer ad alta risoluzione di quello che è facile considerare uno dei titoli di punta della prossima stagione.

Ecco dunque il famigerato filmato di Suicide Squad, nel quale per la prima volta possiamo vedere in azione i personaggi del film supereroistico corale che rappresenta un po’ il contraltare dark al già di per sé cupo Batman v Superman: Dawn of Justice.

Al posto di Wonder Woman – Gal Gadot possiamo infatti ammirare la Harley Quinn di Margot Robbie, presentata mentre è impegnata in alcune acrobazie in una cella. È facile immaginare che seguiremo il suo declino psichico parallelo alla sua infatuazione per il Joker. Proprio al personaggio interpretato da Jared Leto sono dedicate le ultimissime immagini di Suicide Squad: possiamo finalmente vedere per bene quest’ultima versione dell’antagonista per eccellenza di Batman e il risultato, nonostante tutto, appare piuttosto sobrio e non caricaturale.

Nei tre minuti del filmato ulteriore spazio è poi concesso a due attori di un certo peso, di certo per differenti ragioni: Will Smith, che interpreta il cecchino Deadshot, in una inedita veste antieroica, e la modella Cara Delevingne che veste i panni della misteriosa Enchantress.

Il resto del cast di villain reclutati dalla Amanda Walker di Viola Davis per le missioni sporche del governo è composto da Adewale Akinnuoye-Agbaje nei panni di Killer Croc, Jai Courtney in quelli di Captain Boomerang, Joel Kinnaman quale Rick Flagg, Karen Fukuhara come Katana e Adam Beach Slipknot.

L’uscita del film in Itali è prevista tra più di un anno, e più precisamente per il 17 agosto del 2016.