I Subsonica, una delle band italiane di maggior successo, si sta apprestando a celebrare i primi vent’anni della sua carriera. Il gruppo è nato a Torino nel 1996, grazie all’incontro tra Boosta, Massimiliano Casacci (che all’epoca era chitarrista per un altro gruppo, gli Africa Unite) e Samuel (che con Boosta formava invece la band degli Amici di Roland), a cui si aggiungono Ninja e Vicio.  Il nome Subsonica fu scelto perché era una fusione derivante da due termini: Sub (da Subaquo, brano degli Africa Unite) e Sonica (titolo di un brano dei Marlene Kuntz).

I vent’anni di carriera dei Subsonica saranno celebrati già a partire dal prossimo 27 maggio, quando al Wired Next Festival a Milano si esibiranno dal vivo. Le altre date sono invece previste tutte per il mese di luglio:

  • 7 luglio da Albizzate (Varese) al Valley Festival
  • 8 luglio al Castello Scaligero di Villafranca (Verona)
  • 15 luglio al Sherwood Festival di Padova
  • 22 luglio a Sarzana
  • 29 luglio al Vulci Festival di Montaldo di Castro (Viterbo)

Fino a questo momento, i vent’anni di successo dei Subsonica sono stati ottenuti grazie alla pubblicazione di sette dischi in studio, di tre live e di tre raccolte (per un totale di tredici album), per un totale di oltre quattrocentomila copie vendute. L’ultima fatica in studio è stata Una nave in una foresta, album pubblicato con la EMI.