Il Caso Morandi ma soprattutto la cacciata di Selvaggia Lucarelli dal Ricci di Milano (ndr. locale di proprietà di Belen) da parte di Belen Rodriguez passa dai social alla televisione. Una lite di tutto rispetto a colpi di post su Facebook, interviste in radio e Tapiro di Striscia la Notizia. Le due signore sono state raggiunte da Valerio Staffelli di Striscia la Notizia per una doppia consegna del Tapiro d’oro.

Selvaggia Lucarelli intercettata per le vie di Milano ha commentato all’inviato di Striscia: “Sapevo che il ristorante è di Belen, però pensavo di poter entrare. Ormai anche i cani possono entrare nei locali. Faccio la giornalista, alle volte parlo bene di un personaggio, altre volte ne parlo male. So che Gianni ha ricevuto un messaggio di scuse da Belen che diceva di non avercela con lui, ma con me”.

Belen Rodriguez era ancora innervosita da tutta la vicenda e ha voluto sottolineare ancora una volta la sua posizione: “Ha insultato mio figlio e tutta la mia famiglia. Per me potrebbe sparire dalla faccia della Terra. Io che sono la proprietaria del mio ristorante avevo tutte le motivazioni per allontanarla. Sarei stata molto felice di essere stata al Ricci e di averla cacciata di persona. Magari mi sarebbe partito pure uno schiaffo”.

Gianni Morandi è intervenuto su Rtl 102.5 da Federica Gentile raccontando la sua versione: “Sono rimasto un po’ sorpreso  io ero andato lì ad incontrare la Lucarelli perché c’era questa chiacchiera sul mio Facebook, sul fatto che non sono io a rispondere, e stavamo chiacchierando di queste cose. È arrivata questa ragazza e ha detto che non eravamo graditi, ma non io, si è rivolta a Selvaggia, non so cosa ci sia tra lei e la Belen, deve esserci qualche ruggine. Non a me, anzi Belen mi ha mandato anche un messaggio dicendomi che non ce l’aveva assolutamente con me, ma che non le piaceva che quella signora fosse nel suo locale, non so cosa ci sia, oggi sono andato anche io a leggere le polemiche che ci sono tra loro”. 

Subito dopo interviene sempre su Rtl 102.5 anche Belen che vuole chiarire che Gianni Morandi non c’entra nulla con tutta questa storia ma che solo era nel posto sbagliato con la persona sbagliata: “Scusa l’incursione in radio, ma ci tenevo tanto io sono una mamma, tu sei un papà quindi…io ho avuto anche una causa legale con Selvaggia perché è stata lei a diffondere un link per un mio video famoso che mi ha rovinato due mesi della mia vita, ed è stata lei a farlo, quindi io ho una causa penale con lei. In più ha insultato e umiliato tutta la mia famiglia, quindi quando ho saputo che era lì non ci ho visto più, ho chiamato e ho chiesto di dirle che la sua presenza non era gradita. Mi dispiace per tutto il resto, perché io purtroppo non penso molto alla comunicazione, molte  volte dovrei essere più furba e starmene zitta, ma mi è partita dallo stomaco, ma non era assolutamente rivolto a Gianni. Gianni non c’entrava niente, soltanto che stava lì con una persona che io…Gianni perdonami”.

Codacons: Belen non poteva cacciare la Lucarelli ?

Anche il Codacons attraverso il suo presidente Carlo Rienzi è voluto intervenire sulla vicenda: “La Rodriguez è liberissima di non far entrare nei suoi ambienti privati soggetti per cui nutre antipatia, o che per qualsiasi altro motivo non voglia introdurre nel proprio ambiente familiare. Tuttavia tale principio non è in alcun modo applicabile ai pubblici esercizi. La normativa, infatti, non prevede l’antipatia o la convinzione di aver ricevuto una offesa per se o per i propri familiari tra le cause che possono giustificare l’allontanamento del cliente da un locale pubblico. I soli motivi che consentono al gestore di un esercizio di cacciare un utente, sono quelli che rientrano nel concetto di pubblica sicurezza, o quando il cliente non è in grado di corrispondere il prezzo della prestazione”.