Se ne è andato il papà dell’i-phone, il titolare della famosissima e mastodontica casa informatica Apple.

Oltre agli addii in ambito informatico e scientifico è giunto anche il cordoglio del mondo del cinema.

Il creatore di Apple, infatti, fu tra i cofondatori di Pixar, oggi uno dei nomi più importanti del cinema di animazione. A lui il merito di aver portato in auge quella che era una divisione della LucasFilm dell’altrettanto visionario George Lucas.

Robert Iger, President e CEO di Disney ha dichiarato che l’eredità di Steve Jobs non si ferma ai prodotti o servizi da lui creati ma nella sua capacità di ispirare le persone e di modificare la cultura mondiale.

Un uomo di straordinaria intelligenza che lascia quindi oltre alla sua vera famiglia anche quella ideale della Disney.

John Lasseter e Ed Catmull, gli altri due fondatori hanno a loro volta ricordato la figura del loro socio e compagno d’avventura, definendolo un uomo dalla grande fantasia caratterizzato da una straordinaria visione lungimirante delle cose.

La crescita della Pixar ne è forse il miglior esempio, grazie a Steve Jobs e alle più innovative tecniche digitali di cui è stato artefice, si è riusciti infatti a raggiungere quella perfezione nei film di animazione.