Christian Bale interpreterà il ruolo di Steve Jobs nel film diretto da Danny Boyle sulla vita del co-fondatore di Apple. La conferma è arrivata proprio oggi da parte di Aaron Sorkin, autore del lungometraggio prodotto da Sony, in un’intervista a Bloomberg parlando del quarantenne attore britannico conosciuto per le interpretazioni di “American Psycho”, “Batman Begins”, “The Prestige”, “Il cavaliere oscuro” e “Il cavaliere oscuro – Il ritorno”.

Sorkin ha dichiarato come Christian Bale non abbia nemmeno dovuto partecipare a un provino per il ruolo di Jobs ma che, al contrario, è stato organizzato un incontro con l’attore per assicurare la sua partecipazione al film. “Ci serviva il migliore attore all’interno di una determinata fascia d’età e il migliore era Chris Bale. Non dovette partecipare a un’audizione. Beh, ci fu un incontro” spiega Sorkin confessando il perché della scelta dell’attore premio Oscar. Inizialmente, secondo le indiscrezioni che aleggiavano sul web negli scorsi mesi, sembrava che il ruolo dovesse essere affidato a Leonardo di Caprio, ma già dal mese di marzo fu proprio Bale ad essere individuato come possibile candidato per il ruolo di Jobs nel suo biopic.

“Ha più parole da dire lui in questo film di gran parte delle persone in tre film messi insieme. Non esiste scena o fotogramma in cui non ci sia lui. E’ una parte incredibilmente difficile e lui farà un grande lavoro”, ha concluso Sorkin parlando del film che si basa sulla biografia di Steve Jobs, realizzata da Walter Isaacson e pubblicata poco tempo dopo la morte del co-fondatore della Apple. Steve Wozniak, socio di Jobs, parteciperà al progetto come consulente. Sorkin nutre una profonda stima nei confronti di Christian Bale definendolo “un attore fenomenale” e anticipando a Bloomberg che il copione e le battute che l’attore dovrà interpretare saranno molto intense e che non ci sarà quasi un singolo fotogramma in cui la figura di Bale sarà assente.

photo credit: modenadude via photopin cc