La saga di Star Wars sta per compiere un passo importante, che potrebbe rivelarsi disastroso quanto interessane.

Come gli appassionati sapranno, di solito non è mai una buona idea dotare di un passato personaggi che hanno una propria mitologia derivante, ma questa norma di buonsenso può essere ignorata platealmente si sta parlando di Han Solo, il terzo vertice del triangolo costituito dai due fratelli Skywalker, Luke e Leila.

Disney e Lucasfilm hanno puntato su due registi tra i più acclamati del momento per portare su grande schermo un progetto del genere: si tratta di Phil Lord e Chris Miller, due autori che, come si dice nel giro, si sono specializzati nel trasformare delle cattive idee in successi al botteghino.

Nessuno infatti avrebbe mai scommesso nulla sui risultati eclatanti di Piovono polpette, The Lego Movie o di 21 Jump Street rivisto in chiave comica, e di fatti i due cineasti americani potrebbero essere gli unici in grado di rendere giustizia all’iconico Han Solo in versione giovanile.

Il film per ora ancora senza titolo dovrebbe uscire il 25 maggio del 2018 ed è già dotato di una prima sceneggiatura firmata da Lawrence Kasdan, già penna di L’Impero Colpisce ancora e Il Risveglio della Forza, e suo figlio Jon, scrittore e regista de Il bacio che aspettavo.

La sinossi preliminare del nuovo spin-off di Star Wars è questa: “La storia è incentrata su come il giovane Han Solo è diventato il contrabbandiere, ladro e manigoldo che Luke Skywalker e Obi-Wan Kenobi hanno incontrato per la prima volta nella taverna di Mos Eisley”.

Interrogati sul loro nuovo incarico, Lord e Miller si sono mostrati entusiasti, anche per la novità delle condizioni produttive: “Questo è il primo film cui lavoriamo che sembra una buona idea sin dall’inizio. Promettiamo di prenderci rischi, per dare al pubblico una nuova esperienza, e assicuriamo di essere fedeli a questi personaggi.”

Sarà importante capire se e cosa i due autori dovranno abbandonare per strada, dato che la lista dei loro prossimi progetti è molto lunga: la coppia dovrà scrivere e produrre un film d’animazione di Spider-Man, un terzo Jump Street, questa volta un crossover con Men in Black, e dovranno sviluppare un film su Flash per la Warner Bros.

È vero che il 2018 è lontano, ma ce n’è abbastanza per spaventare anche il più energetico dei cineasti.

Questo il calendario completo di Star Wars: