Gustosissime novità quelle emerse durante le celebrazioni dedicate a Star Wars all’Anaheim Convention Center, in particolare modo per il primo degli spin-off attualmente in produzione e che accompagneranno la nuova trilogia.

Dal panel dedicato a Rogue One si è scoperto che il termine ufficiale utilizzato dalla Lucasfilm è quello di “anthology film”, un’idea nata proprio dal creatore originale George Lucas, ha voluto queste pellicole per raccontare alcune storie collaterali che hanno avuto luogo nell’universo di Star Wars, introducendo nuovi personaggi e nuovi luoghi.

Come è noto Rogue One sarà diretto dal regista Gareth Edwards (Monsters, Godzilla) e durante il panel è stato mostrato un teaser provvisorio realizzato interamente dalla Industrial Light & Magic (quindi al computer).

Alle immagini di una foresta si accompagna la voce di Obi-Wan Kenobi, che racconta di come migliaia di generazioni di Cavalieri Jedi abbiano difeso la pace e la giustizia nella Vecchia Repubblica, prima dell’avvento dell’Impero. E proprio in questo momento è comparsa inaspettatamente all’orizzonte la Morte Nera.

Secondo quanto rivelato Rogue One si svolgerà tra l’Episodio III e il IV (ovvero tra la fine della seconda trilogia e l’inizio di quella originale), anche se in modo più orientato verso Una nuova speranza. Stando alla sinossi ufficiale, il film racconterà la storia di un manipolo di combattenti per la resistenza, e in particolar modo di piloti, che accetteranno la missione impossibile di rubare i piani della Morte Nera, cosa che renderà possibile a Luke Skywalker la distruzione dell’arma colossale.

Lo spin-off è ambientato nello stesso periodo temporale in cui si svolge la serie animata Star Wars Rebels, arrivata alla seconda stagione, anche se non sono stati confermati intreccio. Interessante notare come nel film saranno quasi del tutto assenti i Jedi, essendo considerati estinti, e l’elemento “magico” della Forza sarà accantonato per seguire le vicende di persone comuni che rischiano tutto per salvare la galassia.

La protagonista Felicity Jones (La teoria del tutto) vestirà i panni di un soldato ribelle in quello che Edwards ha descritto come un film realistico sulla guerra, in cui la distinzione tra buoni e cattivi sarà meno netta del solito, dando vita a uno scenario complicato e stratificato.

L’idea originale della pellicola è venuta all’esperto di effetti speciali John Knoll: quest’estate inizieranno le riprese e la data d’uscita prevista in America è stata fissata per dicembre 2016.