L’exploit terremotante al box office di Star Wars Il Risveglio della Forza era stato ampiamente previsto da tempo, ma ciò non toglie che i numeri raggiunti dal film diretto da J. J. Abrams non siano impressionanti.

Dopo poco meno di due settimane il reboot della saga cinematografica che ha dato un nuovo significato a questo termine ha già oltrepassato la boa del miliardo di dollari raccolti in tutto il mondo, merito ovviamente anche delle feste natalizie.

Il precedente detentore del record era Jurassic World, che aveva infranto la barriera del miliardo in 13 giorni, ma con l’aiuto dell’enorme mercato cinese; Star Wars Il Risveglio della Forza non arriverà invece nelle sale del Celeste Impero prima del 9 gennaio. Una prospettiva che arride ai contabili della Disney, dato che la Cina è ormai prossima a diventare il mercato più importante del futuro del cinema.

Ma torniamo negli Stati Uniti, dove il settimo episodio di Star Wars (qui potete leggere la nostra recensione in anteprima) ha incassato 153,5 milioni nel solo weekend di Natale, superando i 500 milioni raccolti nel mercato domestico in appena 10 giorni, un vero e proprio record. Il conteggio del box-office parla di un’equa divisione tra Stati Uniti e resto del mondo con rispettivamente 545 e 546 milioni di dollari.

Con questa progressione in corso non è affatto improbabile che Star Wars Il Risveglio della Forza possa battere il record domestico di Avatar, che si è attestato a 760 milioni, mentre rimane ancora molto distante lo straordinario successo internazionale che ha portato nella casse di James Cameron ben 2,78 miliardi di dollari.

E nel nostro Paese? Il nuovo capitolo di Star Wars che vede protagonisti John Boyega, Daisy Ridley e Adam Driver ha già incassato quasi 17 milioni, ma all’orizzonte si profila l’ombra del minacciosissimo Quo vado? di Checco Zalone che potrebbe facilmente interrompere questo predominio.