A volte anche un’industria spietata come quella di Hollywood può mostrare di avere il cuore d’oro: Daniel Fletwood, un ragazzo di 34enne cui due anni fa è stato diagnosticato un carcinoma, ha avuto la possibilità di assistere a una proiezione privata di Star Wars Episodio 7.

Grandissimo fan della saga creata da George Lucas, Daniel sta conducendo una battaglia durissima contro il cancro, che sembra avergli lasciato meno di due mesi di vita: il ragazzo purtroppo potrebbe non arrivare fino al 18 dicembre, data in cui Il Risveglio della Forza sbarcherà nelle sale americane.

Per questo motivo la moglie Ashley ha deciso di lanciare una campagna su social network utilizzando l’hashtag #forcefordaniel, chiedendo a tutti i responsabili della saga di esaudire il desiderio del marito morente, quello di poter vedere il primo episodio della nuova trilogia prima che fosse tardi.

La mobilitazione è stata enorme, ben al di là di ogni aspettativa, e l’appello è arrivato fino ai principali attori del film – Mark Hamill, Carrie Fisher John Boyega e Daisy Ridley – che hanno rilanciato il messaggio sui loro profili social.

Disney e Lucasfilm hanno allora deciso di aiutare il ragazzo a vedere realizzato il suo sogno, e ieri Daniel Fletwood ha potuto vedere una versione ancora da rifinire di Star Wars Episodio 7.

Questo il commosso messaggio lasciato dalla consorte al termine della serata: “Oggi i meravigliosi team di Disney, Bad Robot e Lucasfilm hanno fatto in modo che il suo sogno divenisse realtà, Daniel ha appena finito di guardare una versione incompleta di Star Wars: The Force Awakens!!! Vogliamo ringraziare il grandioso J.J. Abrams per averci chiamato confermando la proiezione! E infine vorrei ringraziare tutte le persone che ci hanno aiutato a far sì che ciò potesse accadere!!! Che la Forza sia con voi!”