Ennesima rivoluzione in casa Disney – Lucasfilm: Star Wars 9, il terzo episodio della nuova trilogia e il capitolo conclusivo, ha infatti subito due cambiamenti decisamente importanti.

In primis Colin Trevorrow, il regista designato, è stato sostituito in corsa da J. J. Abrams, che già aveva diretto Il risveglio della Forza. E in seconda battuta, forse proprio a causa di questa modifica improvvisa, la data d’uscita è slittata al 13 dicembre del 2019, quando invece era stata diffusa la data di maggio 2019.

Il processo produttivo della Lucasfilm sembra essere sempre più travagliato, in quanto non si tratta del primo cambio in cabina di regia: Trevorrow è stato preceduto da almeno altri tre casi celebri.

Josh Trank, che avrebbe dovuto dirigere un progetto collaterale antologico, è stato scaricato dopo le voci che lo volevano privo di controllo e fuori di sé sul set di Fantastic Four, tra i più cocenti flop della stagione 2015.

Gareth Edwards, il regista di Star Wars Rogue One, è stato invece “affiancato” da Tony Gilroy, che ha diretto una serie di scene aggiuntive e ha rimesso mano al montaggio originale lasciato dall’autore di Godzilla.

Infine lo spin-off sul giovane Han Solo ha visto Ron Howard strappare il timone alla coppia composta da Phil Lord e Christopher Miller, che stando alle voci diffuse da Disney si sarebbero dimostrati incapaci di seguire le direttive della produzione.

Sempre la casa di Topolino ha riferito che i problemi con Trevorrow sarebbero iniziati sin dalla pre-produzione, a causa del fallimento del film The Book of Henry. La sceneggiatura di Trevorrow non sarebbe stata approvata, provocando un conflitto con la produttrice e vera eminenza oscura di Star Wars, Kathleen Kennedy.

Il carattere difficile del regista, o forse ingerenze asfissianti della produzione: fatto sta che nel comunicato ufficiale le frasi di riti citano le più classiche divergenze creative. Al posto di Trevorrow, anche in fase di sceneggiatura, troveremo dunque Abrams, il quale riscriverà per intero il film insieme a Chris Terrio, già autore del premio Oscar Argo.