Dopo la premier londinese di Star Trek Beyond torniamo a parlare del titolo action – fantascientifico della Paramount Pictures che uscirà nelle sale italiane dal 21 luglio.

Il reboot cinematografico, che purtroppo è stato funestato dalla morte di Anton Yelchin, il giovane attore che interpretava il personaggio di Chekov, è stato affidato alla sapiente cura di Justin Lin dopo che il produttore J. J. Abrams è passato alla “concorrenza” del nuovo Star Wars.

Ma il nuovo cineasta è di sicuro uno specialista del genere, avendo fatto risorgere dalla ceneri il franchise di Fast & Furious e averlo reso uno dei prodotti cinematografici più remunerativi di sempre firmando terzo, quarto, quinto e sesto capitolo della saga.

Anche sul versante della sceneggiatura Star Trek Beyond sembra essere “coperto”, in quanto lo script è stato vergato dall’attore Simon Pegg (anche nel cast) e Doug Jung.

Oltre alle scene d’azione è facile aspettarsi anche tante battute comiche e situazioni differenti, come per esempio quella della nuova clip in cui Spock e Uhura condividono un momento privato non proprio felice e Bones dà un consiglio non richiesto a Spock.

Il protagonista è però nuovamente il Capitano Kirk (Chris Pine), ancora tormentato dalla figura di riferimento del padre, di cui sta tentando di seguire le orme. Un improvviso attacco scatenato da Krall, il nuovo nemico della Federazione, costringe i membri dell’Enterprise a una fuga precipitosa su un pianeta alieno: i personaggi principali si dividono e i loro obiettivo principale è quello di riunirsi prima di affrontare la minaccia rappresentata dal villain interpretato da Idris Elba.

Nel cast del film compaiono anche Zoe Saldana, Sofia Boutella, Zachary Quinto (nei panni di Spock) e Karl Urban.

Nella featurette pubblicata da poco è possibile farsi un’idea più precisa delle sfumature caratteriali e delle complesse motivazioni che stanno dietro le azioni del malvagio Krall.