Manca ancora molto all’uscita di Star Trek 3 (titolo ovviamente provvisorio), prevista per il 2016, ma i rumors continuano a rincorrersi senza soluzione di continuità.

Quando il reboot della saga di Star Trek venne affidato a J. J. Abrams furono in molti a criticare l’accostamento tra un regista e sceneggiatore apprezzato ma anche molto contestato (Lost è stata una serie televisiva che ha molto diviso).

Eppure i primi due capitoli della nuova saga hanno conquistato sia la critica che il pubblico, con il secondo episodio Into Darkness che ha guadagnato ben 467 milioni di dollari in tutto il mondo. Per il terzo capitolo le cose si sono fatte un po’ più complicate, dato che Abrams è attualmente impegnato nella realizzazione della nuova trilogia della saga fantascientifica storicamente rivale, Star Wars.

Il nome di Roberto Orci era circolato più e più volte, prima solo come sceneggiatore insieme a J.D. Payne e Patrick McKay, dati gli impegni del cineasta e ora, dopo l’abbandono della produzione dedicata al reboot dei Power Rangers, anche come regista designato dallo stesso Abrams.

Della trama del film, le cui riprese dovrebbero prendere il via dalla primavera del 2015, si sa ben poco, se non che, avvicinandosi il 50° anniversario del franchise, si potrebbe riprendere il tema della missione quinquennale dell’Enterprise.

I trekker di tutto il mondo, inoltre, hanno da sempre richiesto un cameo di William Shatner e Leonard Nimoy, rispettivamente i Kirk e Spock storici. Dalle prime indiscrezioni sembrava confermata un’apparizione della coppia nel terzo capitolo del reboot, ma da un tweet di Shatner l’attore non è mai stato contatto a questo riguardo (ma può darsi che, viste le tempistiche, ci sia ancora tempo per farlo entrare nel progetto).

Foto: Paramount Pictures