Steven Spielberg sta lavorando al reboot di Indiana Jones e secondo quanto riportato da Deadline, vorrebbe che il protagonista fosse interpretato da Chris Pratt. L’attore non è affatto sconosciuto al grande regista e produttore americano, dato che Pratt ha fatto parte anche del cast di Jurassic World (film diretto da Colin Trevorrow e prodotto da Spielberg).

Per il momento il reboot di Indiana Jones è tutto un work in progress: la Disney fa sapere che la sceneggiatura non sarebbe stata ancora scritta e che tutto sarebbe ancora molto prematuro. Si sa soltanto che Spielberg desidererebbe avere Chris Pratt come protagonista e che quest’ultimo, nonostante abbia recentemente smentito di essere entrato a far parte del progetto, in realtà sia piuttosto interessato a recitare nei panni del mitico Indiana Jones (un’opportunità incredibile, come lui stesso l’ha definita).

Indiana Jones, che segue le avventure del leggendario archeologo, comparve per la prima volta su grande schermo nel 1981 (Indiana Jones – I predatori dell’Arca perduta, prodotto da George Lucas): a vestire i suoi panni Harrison Ford, che grazie a questo personaggio ha visto accrescere ancor di più la sua fama e la sua popolarità. L’ultimo Indiana Jones risale invece al 2008 (Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo), sempre con protagonista Harrison Ford (nel cast anche Cate Blanchett e Shia LaBeouf).

In attesa di sapere se Chris Pratt accetterà la proposta di Spielberg di vestire i panni di Indiana Jones, potremmo vederlo in Jurassic World: il film uscirà in Gran Bretagna e Stati Uniti il prossimo 12 giugno mentre in Italia l’arrivo dovrebbe essere previsto per l’11 giugno.