Il nuovo Spider-Man girato in co-produzione da Sony e Marvel si preannunciava come una vera e propria rivoluzione dopo la trilogia di Sam Raimi e i due film di Marc Webb, ma le ultime notizie di casting sconvolgeranno davvero tutti gli appassionati dei fumetti.

Sembra infatti praticamente concluso l’accordo tra la produzione e l’attrice Marisa Tomei, la quale dovrà vestire i panni della “anziana” zia May di Peter Parker, una delle figure chiave del personaggio, da sempre dipinta come una donna sì energica, ma anche piuttosto in là con l’età.

La bellissima Tomei ha 50 anni, un premio Oscar come migliore attrice non protagonista in Mio cugino Vincenzo (1993), ma i più la ricorderanno per la sua performance in The Wrestler insieme a Mickey Rourke e Onora il padre e la madre.

Di certo non verrà invecchiata per l’occasione, dato che si tratta di una scelta perfettamente coerente con quelle che sono state le dichiarazioni del produttore Kevin Feige, il quale ha promesso ai fan che il nuovo Spider-Man diretto da Jon Watts non sarà una nuova “origin story”, per quanto vi sarà un ritorno al liceo di Peter Parker in versione teenager.

Non è ancora chiaro se il giovane Arrampicamuri avrà già perso lo zio Ben (il cui omicidio convince l’eroe a fare proprio il motto “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”), ma di sicuro il ragazzo sarà invidiato da tutti i suoi amici studenti per quella zia così piacente. Le due incarnazioni cinematografiche precedenti di May Parker erano state affidate rispettivamente a Rosemary Harris, 75 anni ai tempi, e Sally Field, che ne aveva 66.

A quanto pare la presenza della Tomei nel cast sarebbe confermata anche da alcune voci che la vorrebbero in un cameo di Captain America 3: Civil War, crossover in cui lo stesso nuovo Spider-Man interpretato da Tom Holland, 19 anni, si farà conoscere dagli Avengers e dagli altri eroi.